25 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 15:15

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Nazione: “Ikoné in bilico, Italiano vuole un giocatore da doppia cifra. Amrabat all’addio”
Rassegna Stampa

Nazione: “Ikoné in bilico, Italiano vuole un giocatore da doppia cifra. Amrabat all’addio”

Redazione

18 Giugno · 09:29

Aggiornamento: 18 Giugno 2023 · 09:29

Condividi:

Firenze, stadio A.Franchi, 27.04.2023, Fiorentina-Cremonese, foto Lisa Guglielmi. Copyright Labaroviola.com

Dando una rapida occhiata alla rosa della Fiorentina, in pochi sembrano davvero sicuri di rimanere a disposizione di mister Italiano anche per la prossima stagione. Partiamo da un dato certo. Il tecnico è stato chiaro con la società nel famoso pranzo dello scorso 9 giugno: la rosa va sistemata praticamente in tutti i reparti. Ipotesi condivisa da Barone, Pradè e Burdisso. Vuol dire però che prima di comprare, occorre vendere. In tre sono già stati lasciati andare. Sirigu, Venuti e Saponara termineranno il 30 giugno i propri contratti. Diversi altri sono in attesa di capire cosa ne sarà di loro. Zero certezze in porta, dove la Fiorentina sembra orientata a prenderlo un portiere di livello. Aspettare Martinelli è l’idea di fondo ma serviranno ancora almeno un paio di stagioni. Terracciano è il dodicesimo ideale, a patto che accetti un ruolo da comprimario. In difesa restano intoccabili Milenkovic (al netto di offerte clamorose), Biraghi, Dodo e probabilmente anche Quarta. Sicuro l’inserimento di Pierozzi dopo il prestito alla Reggina.

Igor è fortemente indiziato a salutare (piace in Premier League, specialmente al Fulham), mentre Terzic resta sempre corteggiato dal Bologna (contratto in scadenza nel 2024). A centrocampo addio certo per Amrabat, in attesa che qualcuno porti i 30 milioni che aspetta Commisso per liberarlo. L’ingresso di Sabiri può preludere ad un’altra uscita. Duncan l’indiziato numero uno. Difficile però cederlo a titolo definitivo (stagione non esaltante ed un solo anno di contratto). Anche Bianco andrà via in prestito, ma lui ha una marea di mercato in Serie B. Si tratterà solo di scegliere con cura la squadra migliore per le sue caratteristiche. Nessuna discussione per quanto riguarda Bonaventura, Barak, Mandragora e Castrovilli (ma c’è da sistemare il contratto): resteranno viola.E l’attacco? Gonzalez (anche qui, al netto di offerte faraoniche) e Brekalo sono certi di rimanere. Alla fine potrebbe spuntarla Kouame, che piace al tecnico. L’addio di Saponara può preludere a quello di Sottil, mentre Ikoné rimane in bilico seppur con buone chance di permanenza. In quella zona di campo Italiano vuole un calciatore da doppia cifra. Da qui i nomi (pesanti) che circolano. Discorso diverso per le due punte. Difficile partano entrambe. E molto difficile resta separarsi da Jovic. Si dovesse decidere di comprare una prima punta, l’indiziato per una cessione sarebbe Cabral.Lo scrive La Nazione.

LEGGI ANCHE, LE PAROLE DEL FRATELLO DI AMRABAT

Fratello Amrabat: “Ha dato tutto per la Fiorentina. Quando chiama il Barcellona ovvio che vuoi andare”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio