Ci sono almeno tre situazioni contrattuali piuttosto delicate che la Fiorentina affronterà prima che si metta in moto il mercato di gennaio. Sull’agenda pre-natalizia di Corvino spiccano così gli appuntamenti con Badelj, Astori e Chiesa. La posizione del croato rischia di trasformarsi in un caso difficile da gestire con l’inizio del nuovo anno: da febbraio entrerà in regime di svincolo, a lui la possibilità di prolungare fino al 2021 o 2022.

Per quanto riguarda il capitano viola, il club vuole legarsi a lui per confermare il giocatore anche nel ruolo di simbolo della Fiorentina rinata dalla rivoluzione estiva, guardando al presente e al futuro della squadra. Infine Chiesa, per il quale la Fiorentina sente la necessità di blindarlo ed evitare strumentalizzazioni o speculazioni. Gli verrà proposto un contratto da big, potrebbe essere poi accostata la discussione per una eventuale clausola rescissoria.

 

La Nazione

Comments

comments