Lo spot di Paulo Sousa era quello di riavvicinare la squadra ai tifosi. Promessa mantenuta ma se prima i risultati erano più che positivi, ora regna l’apatia assoluta. Domenica una gara dai mille risvolti: A Firenze arriva Di Francesco che vuol far bene davanti ai Della Valle e un Sassuolo che tenterà di salire sull’ultimo treno per l’Europa League. I viola sono in confusione e in alcuni si legge già la voglia di andare in vacanza. Il quarto posto è l’obbiettivo che ha chiesto ADV a Sousa, obiettivo da raggiungere in ogni modo. Per evitare il preliminare e iniziare la stagione a Luglio in primis, per non gettare al vento un ottimo girone di andata e per avere qualche soldo in più il prossimo anno. Sousa sembra aver mollato un po’ la presa, complice il fallimentare mercato di Gennaio


e da assoluto motivatore si è passati a un po’ di superficialità di troppo, si sono gettati al vento tanti punti importanti che ora sarebbero tornati molto utili. Domenica la prova del nove: Riuscirà Sousa a mettere a tacere questo “rumoreggiare” oppure la Fiorentina steccherà ancora? Il messaggio dal tifo è chiaro: Fuori gli attributi, maglia sudata e al risultato ci penseremo poi.

Da Napoli intanto comunicano che non sono soddisfatti dello sconto ricevuto per la squalifica di Gonzalo Higuaín. E nonostante il suo rientro nella gara fondamentale con la Roma ha tuonato: “Sistema non credibile, siamo delusi”. Lasciamo a voi le considerazioni.

Ultimi giorni di attesa, una spinosa gara si avvicina.

Gabriele Caldieron

Comments

comments