30 Ottobre 2020 · 00:02
13 C
Firenze

Montella: “Ci sono tutte le condizioni per lavorare bene. Serve pazienza per il mercato. E sull’ICC…”

Queste le parole del mister Vincenzo Montella nella prima conferenza stampa del ritiro di Moena: “E’ la mia seconda volta qui a Moena e devo dire che ci sono state diverse migliorie rispetto al passato nelle strutture ma anche il campo di gioco è in condizioni perfette. Con il perfezionamento del secondo campo diverrebbe una struttura al top. Qui mi sento a mio agio anche per le strade nonostante non sia più un calciatore, mi sembra di esserci sempre stato qua. Mi sento tra amici e ci sono tutte le condizioni per lavorare bene ed anche per accogliere tutti i tifosi. Per il momento le condizioni climatiche ci stanno aiutando perchè piove una volta terminato l’allenamento. Ringrazio e faccio ancora i complimenti per l’organizzazione con l’augurio di ritrovarci anche nei prossimi anni. Già nei mesi scorsi abbiamo parlato di ripartenza. Nella mia testa abbiamo azzerato tutto, i cicli vanno rispettati. Ho tanto entusiasmo e voglio capire bene le risorse che abbiamo, capire il loro livello e la loro disponibilità. Credere quindi in un nuovo percorso. Pradè ci ha detto di avere calma e pazienza, ci farà una squadra competitiva sotto i dettami della proprietà che ci ha portato una ventata d’entusiasmo. Un allenatore vorrebbe sempre tutto e subito ma così non può essere serve pazienza nel mercato. Noi lavoriamo sulla visione, l’idea di gioco c’è e in attesa degli acquisti si porta avanti questo. In questa programmazione di allenamento si può vedere chi è idoneo e chi no ad un modello di gioco. Rispetto al 2012 sono cambiato, sono cresciuto, ci son momenti in cui vorresti accelerare, capisco le dinamiche ma non ancora completamente, questo è un messaggio per il ds Pradè. Per l’ICC possiamo portare 30 calciatori, la mia idea più o meno l’ho già ma mi riservo ancora qualche giorno per pensarci. Sinceramente avrei preferito rimanere qui a Moena, tutti in un’unica struttura per poter lavorare in maniera più continuativa però capisco anche la proprietà che è felice di partecipare a questo torneo per il brand, per soddisfazione personale e per vedere la squadra per un po’ di tempo più da vicino. Sicuramente ti spezza qualcosa perché ci sono i viaggi, i fusi orari e la temperatura diversa”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Il tampone effettuato ad i tre tesserati del Padova é risultato negativo. Domattina nuovo test

Il Calcio Padova informa che nella mattinata di oggi il fisioterapista e i due giocatori che ieri erano stati isolati dal gruppo squadra sono...

Basile: “Vi svelo perchè Commisso è tornato in America. Il Covid ha rallentato la crescita viola, il motivo…”

Al Pentasport di Radio Bruno ha parlato il giornalista Massimo Basile: "Commisso è tornato in America per motivi pratici, di lavoro. Non credo che gradisca...

CALENDARIO