Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia, ha rivelato alcuni importanti retroscena riguardanti Roberto Donadoni e i suoi contatti con Leonardo:

“Oggi è uscito il nome di Donadoni per sostituire Gattuso.  Leonardo sta lavorando alle spalle di Gattuso da 35 giorni, quando si è incontrato in un ristorante milanese con Donadoni, Montolivo e Branchini (procuratore di Montolivo). Quest’ultimo è il grande nemico di Gattuso, in quanto Branchini non ha gradito l’esclusione di Gattuso nei confronti di Montolivo. Branchini spinge per Donadoni, uomo perfetto per Leonardo perché è dirigente ma ancora allenatore dentro. Donadoni è più morbido nel confrontarsi rispetto a Gattuso. C’è stata questa cena per bloccare Donadoni. Branchini è dietro a quest’operazione. In molti si chiedono perché settimane fa Leonardo ha incontrato Donadoni.

Difficilmente si potrebbe cambiare panchina prima della sfida contro il Betis, ci potrebbe essere la prossima settimana, aspettando due partite. Gattuso ha dalla sua parte tutta la squadra, tutti sono innamorati di lui. Alla base c’è un altro dispetto di Leonardo verso Gattuso, prenotare la cessione di Kessie”.

Milannews.com

Comments

comments