22 Maggio 2024 · Ultimo aggiornamento: 19:15

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Malesani: “Italiano simile a me. Un consiglio per Atene? Non dica niente ai giocatori fino a prima della partita”
Rassegna Stampa

Malesani: “Italiano simile a me. Un consiglio per Atene? Non dica niente ai giocatori fino a prima della partita”

Redazione

11 Maggio · 08:52

Aggiornamento: 11 Maggio 2024 · 08:52

Condividi:

"I benefici che ha dato il gioco di Italiano sono superiori rispetto a quelli che, con questo gruppo, avrebbe dato qualsiasi altro allenatore"

Alberto Malesani, ex allenatore della Fiorentina ha così parlato in un’intervista a La Nazione: “Olympiacos? Ha tantissimo seguito, ha tifosi appassionati che ho imparato a conoscere nei miei anni in Grecia. L’ambiente che i viola troveranno sarà caldissimo. La Fiorentina però, se vorrà, potrà trasformare il fattore ambientale in un vantaggio. Anche se ci dovessero essere più tifosi dell’Olympiakos allo stadio, i viola dovranno vivere il tifo avverso come una carica psicologica e un’arma in più per fare bene: è l’unico modo per uscire indenni da quell’inferno.

Il cammino nelle coppe richiede una mentalità ed un gioco specifico. E sotto questo aspetto Italiano si è dimostrato molto bravo. La sua squadra ha acquisito un’abilità unica nelle sfide a eliminazione diretta, per cui non mi stupisce il percorso che la Fiorentina ha fatto in Europa. Se mi rivedo in Italiano? Io sono parecchio più anziano di lui, ma se Vincenzo riuscisse a ripercorrere la mia carriera sarei contento, anche perché è stato un mio giocatore e sono molto legato a lui. Qualche similitudine ce la vedo già, specie sotto l’aspetto della filosofia del gioco.

I benefici che ha dato il gioco di Italiano sono superiori rispetto a quelli che, con questo gruppo, avrebbe dato qualsiasi altro allenatore. E per giunta con una chiave tattica opposta alla sua. Un consiglio da dargli in vista di Atene? Non dica niente ai giocatori fino a prima della partita. Io facevo così in vista delle gare importanti e Vincenzo lo sa perché a Verona ha visto come lavoravo: da questo momento in poi prepari al meglio la gara ma non riempia di parole la squadra, che sa già quello che deve fare. La forza del gruppo sta anche nella serenità con cui va in campo e si diverte”. 

LEGGI ANCHE, LE PAROLE DI BAIANO

Baiano: “Nzola può essere il titolare nel finale di stagione. Beltran? Non è scontato segnare quel rigore”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio