5 Dicembre 2020 · 10:26
9.9 C
Firenze

Lirola: “Sono nato come esterno alto, poi sono diventato terzino”

Lirola è intervenuto sul sito ufficiale della Fiorentina.

Il terzino destro della Fiorentina, Pol Lirola, ha rilasciato un’intervista sui canali ufficiali del club e ha parlato di varie tematiche.

Queste le sue parole: “Sono nato come esterno alto, ma piano piano gli allenatori mi hanno portato più dietro fino a fare il terzino. Ed oggi è un ruolo importantissimo perché aiuta molto la squadra con il fattore sorpresa arrivando da dietro. Adesso gioco nel ruolo di quinto e posso giocare più come un esterno alto. L’esterno d’attacco non deve stare così attento alla fase difensiva, mentre da quinto devi fare le due fasi”.

Consigli? “Ad un ragazzo che inizia oggi a fare il terzino consiglio di lavorare tanto sulla tecnica perché le squadre cercano qualità in fase di possesso e in fase realizzativa, senza mai dimenticare la difesa”.

Punti di forza? “Importante è la velocità perché ti aiuta in ogni fase e se non sei posizionato in difesa ti aiuta tanto a recuperare. Certo la velocità ce l’hai o non ce l’hai, ci puoi lavorare poco. Sugli altri aspetti si può lavorare. Con la qualità di Dani Alves e la potenza di Cafù”.

Gol all’Atalanta? “Eravamo in inferiorità numerica, ma l’Atalanta gioca ad uomo e un nostro giocatore ha fatto un movimento costringendo l’avversario a seguirlo, così si è liberato lo spazio, Pulgar mi ha fatto un passaggio perfetto ed io ho dovuto solo stopparlo davanti alla rete e tirare”.

LEGGI ANCHE LE DICHIARAZIONI DI FREY

Frey: “Ribery è preoccupato. La Fiorentina non è inferiore alla mia viola. Iachini esonero tardivo”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CorSport, Prandelli cerca garanzie psicologiche. Contro il Genoa sarà 4-3-3, in attacco Vlahovic

La rosa è al completo e le scelte possono essere fatte a 360 gradi. E Prandelli ha l'occasione di poterle fare guardando da vicino...

CorFio, Lirola, Quarta, Igor e Duncan: la Fiorentina ha speso 40 milioni praticamente per la panchina

Perché tra i compiti affidati dalla società all’allenatore c’è anche quello di rivalutare una rosa fino ad ora parzialmente sfruttata e di conseguenza le...

CALENDARIO