Nel primo tempo comincia meglio l’Inter, che aggredisce la Roma nella propria metà campo e sembra avere un passo migliore rispetto ai giallorossi. Impressione errata, perché dopo 10 minuti di furore nerazzurro, la Roma entra in partita e crea pericoli in successione. Kolarov colpisce un palo con un sinistro al volo da fuori, preludio del vantaggio. Al 15’ Nainggolan serve una palla sublime a Dzeko, che controlla col petto e batte al volo Handanovic col destro. La Roma contiene le rare accelerazioni dell’Inter di Spalletti e alla mezz’ora potrebbe raddoppiare: Handanovic, però, è bravissimo a volare sul piazzato di Dzeko. Nel finale di primo tempo Icardi scalda le mani ad Alisson e Nainggolan, con una bordata da fuori dopo una sponda di Defrel, centra il secondo palo giallorosso.

Spalletti, dopo l’1-0 della prima frazione, inserisce Joao Mario per Gagliardini, per aumentare la qualità della manovra nerazzurra. Al 56’ l’Inter viene graziata da Irrati: Perotti, letteralmente immarcabile, va via a sinistra e viene steso in area da Skriniar. L’arbitro non vede e, errore doppio, non verifica nemmeno con il VAR l’episodio. La Roma ci prova ancora e Perotti, stavolta con un fantastico tiro da fuori centra l’incrocio dei pali, il terzo montante dei giallorossi nella serata. L’Inter barcolla, pare crollare e, invece, come spesso accade nel calcio, nel momento più difficile del match, trova il pareggio. Candreva pesca Icardi in area e l’argentino di prima intenzione fredda Alisson: 1-1. Il pareggio non spegne la partita, ma la accende ancora di più. Dalbert, appena entrato, salva sulla linea un pallonetto dell’altro neo entrato El Shaarawy, Perotti spreca un contropiede a due con Nainggolan e l’Inter punisce. Perisic crossa da sinistra e Icardi, ruotando a centro area in un secondo, batte per la seconda volta Alisson. Con un contropiede nel finale, sembra comandato da Perisic (secondo assist), l’Inter trova anche il terzo gol con Vecino. Finisce in trionfo per l’ex Spalletti e con una beffa atroce per la squadra di Di Francesco.

IL TABELLINO di Roma-Inter 1-3

ROMA (4-3-3): Alisson; Juan Jesus, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi (Dall’83’ Under), Strootman; Defrel (Dal 62’ El Shaarawy), Dzeko, Perotti (Dal 92′ Tumminello). All. Di Francesco

INTER (4-2-3-1): Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo (Dal 56’ Dalbert); Gagliardini (Dal 46’ Joao Mario), Vecino; Candreva (Dall’84’ Candelo), Borja Valero, Perisic; Icardi. All. Spalletti

Arbitro: Irrati (VAR: Orsato)

Gol: 15’ Dzeko (R), 67’ e 77’ Icardi (I), 87’ Vecino (I)

Eurosport.it

Comments

comments