Dopo la conferma di Giancarlo Antognoni, ad essere stato contattato dagli uomini di Commisso è stato comunque Gabriel Omar Batistuta, il Re Leone che in città tutti ricordano con affetto ed un pizzico di grande malinconia. Ci sono stati alcuni incontri, uno anche a cena con Joe Barone, ma la fumata bianca non è mai arrivata, almeno fino a questo momento. Di certo c’è che tra gli obiettivi del patron c’è quello di dare il giusto risalto alla storia viola, con attenzione anche agli anni Ottanta e Novanta, perché dal passato più o meno glorioso il futuro non può prescindere.

Corriere dello Sport