24 Gennaio 2021 · 23:35
2.2 C
Firenze

La Lazio l’ha fatta grossa, 25 positivi nascosti. Lo ha scoperto la Procura. Si difende Lotito

Si complica sempre di più la vicenda tamponi in casa Lazio, il club di Lotito avrebbe imbrogliato nelle positività

MILAN, ITALY – JULY 29: SS Lazio president Claudio Lotito attends the Serie A 2019/2020 fixture unveiling on July 29, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images for Lega Serie A)

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, è caos in casa Lazio per la vicenda relativa ai tamponi. Ci sono numerose altre discordanze nel confronto fra i risultati dei tamponi analizzati al laboratorio Futura Diagnostica e gli accertamenti affidati dalla procura della repubblica di Avellino alla struttura dell’ospedale Moscati.

Ieri pomeriggio, la virologa Maria Landi, consulente della Procura, aveva consegnato la sua relazione. Che contiene un dato clamoroso: secondo i nuovi esami le positività sarebbero addirittura 25 rispetto ai 7 evidenziati dalle analisi del laboratorio di riferimento della Lazio. Si tratta ora di capire quale interpretazione investigativa darà la Procura a questi risultati.

Per la difesa e il consulente di parte questa enorme differenza avrebbe una spiegazione tecnica. In particolare sul numero dei cicli di amplificazione utilizzati dal virologo incaricato dalla Procura e dal fatto che l’analisi sia stata effettuata a 96 ore dal prelievo e non entro le 48 ore previste dall’Istituto Superiore di Sanità.

La vicenda riguarda i tamponi effettuati nella giornata di venerdì 6 novembre alla Futura Diagnostica (tutti e tre negativi), in contrasto con il responso degli esami al Campus Biomedico di Roma (positivi Immobile, Leiva e Strakosha). Risultati contrastanti che avevano portato la Asl a bloccare i tre e a disporre il loro isolamento. Il contrasto fra gli esiti del test si era nuovamente registrato la scorsa settimana quando Immobile aveva affrontato nuovi esami per arrivare alla negativizzazione: positivo per i laboratori delle Asl Roma 1 fino al via libera definitivo nella giornata di giovedì e al ritorno in gruppo della Scarpa d’oro. Ma ora tutto questo va declinato rispetto a questo scarto così grande fra i responsi.

Bisognerà leggere la relazione del perito per capire la valutazione di queste “discordanze” e verificare il quadro di quanto è emerso finora dalle indagini. La Procura aveva proceduto a sequestrare nei giorni scorsi più di mille referti su altrettanti tamponi effettuati per il gruppo squadra della Lazio dal mese di giugno a oggi. Nel frattempo prosegue l’indagine della procura federale.

LEGGI ANCHE, L’ATTACCO DI BARGIGGIA DA’ RAGIONE A COMMISSO. RIBERY HA DECISO DI ANDARE VIA

L’attacco di Bargiggia dà ragione a Commisso. Ribery ha deciso, andrà via

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Ansa, Kokorin domani visite mediche a Roma: firmerà un contratto da 1,7 milioni fino al 2024

La Fiorentina attende l'arrivo di Aleksandr 'Sasha' Kokorin, l'attaccante russo acquistato per circa 4 milioni dallo Spartak Mosca. Il giocatore famoso per il suo...

Torino-Fiorentina, una partita anche sul mercato: da Kouame a Torreira passando per Izzo e Lyanco

La prossima giornata inizia il girone di ritorno della Serie A 2020-21. Venerdì 29 gennaio alle ore 20.45 andrà in scena Torino-Fiorentina, una gara...

CALENDARIO