“Così non va bene, perché noi ci giochiamo la vita in ogni partita”. Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini è furioso dopo la sconfitta con la Juventus e il rigore non assegnato alla sua squadra per un “mani” di Bernardeschi. “Le spiegazioni che ho chiesto a Calvarese? Purtroppo non sono riuscito a ottenerle. Siamo bravi e buoni, ma non possiamo non rimarcare che il campionato, almeno giù, è falsato. Chiedetelo anche al Crotone cosa pensa del fallo di mano di Mertens. Poi, se vogliono creare un campionato in cui nelle zone alte sono tutti felici e contenti, che ci facciano sapere”. Giulini contesta anche a Calvarese la decisione di non fischiare fallo a Benatia su Pavoletti nell’azione che ha preceduto quella della rete della Juventus: “Consiglio di rivedere il fallo di Benatia su Pavoletti”.

Giulini ricorda un altro caso in cui i rossoblu, secondo lui, sono stati penalizzati: “A Roma perdiamo un punto per fallo di Fazio e oggi non possiamo giocarci la partita perché non ci danno un calcio di rigore evidente: spiegateci cosa dobbiamo pensare”. E sull’utilizzo del Var: “È incredibile non vedere una cosa del genere, è assurdo. Calvarese può anche sbagliare, ma Banti al Var non può non segnalarglielo. È una cosa incredibile. Anche oggi, come a Roma, usciamo con zero punti quando in realtà li avremmo meritati: non accetto di perdere così, fa male al sistema.”

Gazzetta.it

Comments

comments