Partiamo dai fatti. Nel pomeriggio di ieri Kalinic ha abbandonato il ritiro della Fiorentina a Moena, destinazione la sua casa in Croazia dove ha raggiunto la famiglia. Subito dopo la partenza dal Trentino, la società viola ha emesso un comunicato nel quale ha spiegato che si trattasse di un abbandono del ritiro per problemi personali.

La verità però è un’altra. Kalinic ha lasciato il ritiro della Fiorentina di comune accordo con lo staff tecnico, con i dirigenti presenti e con il tecnico Stefano Pioli. Questa decisione è stata presa per via di una situazione alquanto agitata. Ovvero il centravanti viola non è assolutamente sereno e concentrato sul campo date le tante voci di mercato.

Kalinic non vuole rompere con la Fiorentina e con i suoi tifosi. Ma vuole lavorare serenamente e in questo momento non è possibile farlo. In attesa di capire quello che succederà tra Milan e Fiorentina il calciatore resterà nella sua casa in Croazia. Proprio per questa ragione, entro la fine della prossima settimana, ci dovrà essere una decisione definitiva su questa vicenda. Pioli spera, i tifosi viola anche. Kalinic non è la prima scelta del Milan e proprio per questa ragione si punta a convincere il calciatore a restare a Firenze.

 

Flavio Ognissanti

Comments

comments