Come riporta La Nazione per Kalinic al Milan la trattativa sarebbe ad un punto morto. A prendersi una pausa sono stati i rossoneri che adesso devono prima risolvere l’abbondanza che registra il reparto attaccanti, dopo l’uscita di Bacca che ha confermato come lui non intenda andare via ed è deciso a presentarsi al raduno. André Silva, Lapadula, Suso, Niang e, appunto Bacca. Difficile a questo punto inserire anche Kalinic se prima Fassone e Mirabelli non sfoltiscono il reparto. In questa logica il Milan vorrebbe aggiungere a un bel pacchetto di milioni anche una contropartita tecnica. Bacca non troverebbe il favore di Corvino (per età e stipendio); Niang pareva destinato alla Premier ma l’Everton non ha dato seguito, mentre Suso non sarebbe in vendita. Ecco che il principla indiziato pare essere Lapadula. Neanche questa opzione soddisferebbe Corvino, deciso a fare esclusivamente ‘cassa’. Al momento, comunque, non sono in agenda appuntamenti tra le due parti.

Comments

comments