20 Giugno 2024 · Ultimo aggiornamento: 23:04

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Italiano: “Quarta e difesa a 3 idea vincente. Bonaventura caviglia gonfia. Ho chiamato Belotti in stanza”
News

Italiano: “Quarta e difesa a 3 idea vincente. Bonaventura caviglia gonfia. Ho chiamato Belotti in stanza”

Redazione

18 Aprile · 22:25

Aggiornamento: 18 Aprile 2024 · 23:00

Condividi:

Vincenzo Italiano ha risposto alle domande dei giornalisti dopo l'accesso in semifinale di Conference League

Vincenzo Italiano ha parlato dopo la vittoria della Fiorentina per 2-0 contro il Viktoria Plzen e il passaggio del turno, queste le sue parole:

“Il corner del gol nasce da un tiro di Quarta, l’idea è nata dal fatto che loro non superavano la metà campo, quindi 3 difensori, Lopez davanti e tutti in area di rigore, con Faraoni e Biraghi aperti e tutti con davanti la porta, una scelta che ha ripagato. Tutti coloro che sono entrati sono entrati bene, all’inizio sembrava qualcosa di stregato, tra andata e ritorno avevamo preparato di non subire gol ma dovevamo essere più belli. Siamo contentissimi, la dedichiamo a Joe e alla sua famiglia che oggi erano tutti qua. Contenti di avergli regalato un sorriso, Camilla se lo meritava, penso che un sorriso glielo abbiamo strappato in un momento difficile. 

Il livello della Conference si è alzato notevolmente, al Brugge ci penseremo più avanti. L’abbraccio è perchè giocare ogni 3 giorni è dura, in preparazione perdiamo Bonaventura su cui avevamo preparato la partita, Arthur ha tenuto un’ora, Belotti è dovuto uscire. La gioia è stata immensa perchè non era semplice e si era complicata.

Noi non stiamo pensando solo alle coppe, faccio un esempio, il Liverpool perde 3 a 0 contro l’Atalanta e poi perde in casa in campionato. L’entusiasmo si mantiene, contenti che a maggio siamo ancora in tutte le competizioni. Oggi ho chiamato in camera Belotti, il giorno prima si era fermato, sentiva fastidio, gli ho chiesto se la sentisse e mi ha dato tutta la sua disponibilità, lo ringrazio davvero, lo ringrazio, quando hai questi giocatori qua è un grande vantaggio. Non so come il portiere abbia fatto a respingere quel tiro, ma ci riproveremo.

A volte è stata una forzatura cambiare formazione ma giocare ogni 3 giorni non è facile, oggi rinunciare a Bonaventura non è stato facile, era il nostro giocatore migliore, la grande sfida è recuperare le energie, recuperare giocatori che devono dare il 100%. Non sono tante squadre che lavorano in questo periodo della stagione

Bonaventura aveva una caviglia dolente da diverso tempo, ci aveva giocato sopra per colpe della tante partite, gli si era gonfiata e quindi non se l’è sentita, non lo abbiamo voluto rischiare. Sul giallo di Nico Gonzalez non ho capito perchè è stato ammonito, dopo quel gol non ho voluto chiedere…”

LE PAGELLE DELLA FIORENTINA CONTRO IL VIKTORIA PLZEN

PAGELLE FIORENTINA: LIBERAZIONE NICO, BIRAGHI-GOL, KOUAMÈ E BELOTTI SI DIVORANO RETI

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio