27 Settembre 2021 · 00:15
17.7 C
Firenze

Italiano: “Contusione per Callejon. Dispiace non aver avuto a disposizione i sei Nazionali”

Le parole di mister Italiano dopo l'amichevole contro la Polisportiva C4 Foligno

Oggi in conferenza stampa il mister Vincenzo Italiano nel post gara di Fiorentina-Polisportiva C4 Foligno, seconda uscita stagionale per la Viola. Ecco le parole dell’allenatore:

Vlahovic il mattatore, quale indicazioni? 

Bene il gol, abbiamo fatto meno errori nel momento in cui abbiamo palleggiato, regalati meno palloni all’avversario, dobbiamo riempire più l’area. Bisogna entrare in area di rigore. Dobbiamo avere la fama di far gol. Non è questione di numero, ma come lo stiamo facendo. Quando gli avversari saranno più qualitativi, lavoreremo anche sul gol. Molti meno errori.

Ieri Vlahovic ha detto che ha chiesto anche ad Italiano di aiutarmi. Oggi possiamo dire che abbia interpretato questo al meglio?

E’ bellissima questa cosa che Dusan dice, si mette a piena disposizione dell’allenatore, vuole subito entrare nel pensiero mio e della Fiorentina. Deve fare gol, concentrarsi per questo. Mi piacerebbe fargli toccare più palloni. Vedo un’applicazione bellissima da parte dei ragazzi, allenamenti anche per la prima volta proposti. Le amichevoli sono gli allenamenti più completi. Oggi Dusan ha fatto quello che non ha fatto nella prima amichevole. Se ha questo spirito, lui è un giocatore che non si discute.

Lei è un allenatore molto esigente, secondo lei questi giocatori sono abbastanza esigenti con lei?

Penso che ogni calciatore debba essere esigente con se stesso. Se ha fatto tre errori in costruzione deve farne meno. Se poteva mettere dieci palloni per i compagni, deve metterli. Il calcio è qualcosa che ha bisogno sempre della massima applicazione e condizione. Ci sono avversari che si preparano per non fare brutta figura. Contusione per Callejon, ma questo è lo spirito. Cosa straordinaria uscire per infortunio per fare gol in amichevole. Contrattura per Biraghi. Siamo in ritiro per lavorare, per mettere dentro concetti.

Vlahovic è qualcosa che va oltre. Lei si aspetta un tridente in cui i gol vengano equamente distribuiti. E’ così? 

Il gol che ha fatto Callejon. Devono volerlo non si può dipendere solo dal centravanti, se ogni palla che tocca fa gol ben venga ma devono volerlo anche loro. Sottil deve migliorare, Saponara riesce a farlo. Un attacco a tre per me sono tre gli attaccanti.

Da pochi giorni allenatore della Fiorentina, tributi da parte della Curva. Si aspettava di entrare così velocemente nel cuore dei fiorentini?

Quest’accoglienza non me l’aspettavo, sono felice e sorpreso. E’ una responsabilità ed una motivazione in più per me. Super esigente. Sono contento perchè vedo un bel clima, i tifosi vicini ai ragazzi. So che arriveranno momenti di difficoltà. Un allenatore deve avere timore solo della società.

Cosa manca a Kokorin per essere una prima punta?

Penso che oggi gli sia successo quello che è successo nella scorsa amichevole a Dusan. Penso che debba avere più cattiveria. Sa orientarsi bene, si è guadagnato un calcio di rigore mediante un grandissimo movimento. Meno bravo nell’attaccare la porta.

Sono stato uno dei fortunati, mi ha ricordato moltissimo Klopp tende ad assomigliargli molto la difesa. 

Penso che più si tiene palla nei piedi, meno situazioni pericolose si creano. Meno situazioni di possibilità di metterti in difficoltà. Anche un passaggio semplice ti può permettere di trovare spazio nella parte opposta. Non si può avere una squadra con i difensori in braccio al portiere. Troveremo giocatori bravi nell’uno contro uno. Mi auguro che non si perda mai lo spirito e che niente possa minare queste certezze che stiamo costruendo.

Deve arrivare Pulgar, in quel ruolo ha minor dotazione ad ora. L’hanno sorpresa e convinta?

Deve tornare Pulgar è un ruolo importante. In mezzo al campo sono tutti importanti. Spesso si toccano tanti palloni. Stanno lavorando con compagni di grande qualità. Troveranno grande vantaggio. Aspettiamo il ritorno di Pulgar giocatore che però non conosco in maniera approfondita. Fine luglio primi di agosto rientreranno tutti mi dispiace non averli avuti a disposizione dall’inizio questi sei Nazionali.

I leader emotivi di questa squadra? 

Sì, per l’età che hanno ma anche per il carattere e la personalità sono due ragazzi a cui piace comunicare, aiutare. Con i giovani hanno sempre qualche consiglio da dare. Avere giocatori che fanno le veci dell’allenatore è importante. Mi piace veder fare queste cose. Callejon, Milenkovic, Venuti e Biraghi gente che condivide molto. Il comunicare tra di loro agevola. Sono contenta.

Sente giornalmente il presidente Commisso? Che cosa gli ha chiesto?

Il presidente l’ho sentito due volte per parlare anche di come sta andando, guarda tutti gli allenamenti del mattino e del pomeriggio. Bello avere un presidente così. Presto ci conosceremo di persona. Mi fa un’enorme piacere sapere che guarda tutti gli allenamenti.

I giovani esterni d’attacco, in particolare modo ha rubato l’occhio Agostinelli, che cosa ne pensa?

E’ un ragazzo giovane, che ha sempre stazionato in questa zona di campo, e questo può solo metterlo a loro agio. Tutti hanno attitudine nel lavorare in ampiezza, ragazzo giovane che sta dando l’anima insieme ai suoi compagni. Approfittare di essere in ritiro con i grandi per loro è da sfruttare, deve crescere ma è un ragazzo interessante.

LEGGI ANCHE, FIORENTINA-POLISPORTIVA C4 FOLIGNO: CALLEJON OUT PER INFORTUNIO DOPO IL GOL. PROBLEMA ALLA CAVIGLIA

Fiorentina-Polisportiva C4 Foligno: Callejon out per infortunio dopo il gol. Problema alla caviglia

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO