È una storia vecchia, che si gioca su un fattore chiave: il tempo. Juventus e Inter, Juventus contro Inter nel duello per lo scudetto sul campo e nella caccia ai talenti dietro la scrivania. Linee telefoniche roventi, discorsi intavolati in abbondanza per acciuffare sempre i pezzi pregiati: Sandro Tonali, Federico Chiesa, Dejan Kulusevski e probabilmente Gaetano Castrovilli.

E già, un giro di voci così fitto coinvolge anche il classe ’97, centrocampista legatosi poco tempo fa alla Fiorentina fino al 2024.. Il pugliese ha mezza serie A alle calcagna, mentre all’estero si sono già informate alcune società inglesi. La Juventus aveva cominciato a seguirlo quando stava per compiere la maggiore età. La svolta nell’inverno del 2017, quando il Bari trovò un accordo con i viola per il prestito del giocatore, cui seguì l’acquisto del cartellino e un successivo trasferimento temporaneo
alla Cremonese.

Ora Castrovilli è un calciatore completo e non è un mistero il fatto che l’Inter lo bracchi con vista sull’estate. La Juve, a
margine ma non troppo dell’operazione Chiesa, avrà di che discutere con la dirigenza della Fiorentina, fermo restando che il patron Rocco Commisso non disprezzerebbe l’eventuale cessione del figlio prodigio all’Inter. Gli intrecci si
moltiplicano, mentre Fabio Paratici mantiene viva la candidatura bianconera (tutt’altro che disprezzata dall’entourage del fantasista) seppur sotto traccia… A riportarlo è il Tuttosport.