Anche Lorenzo Insigne ha parlato ai microfoni di Rai Sport dopo la sconfitta in Svezia“Noi abbiamo costruito tanto, loro hanno avuto solo l’occasione del gol. Non abbiamo giocato male, peccato per quell’episodio. A San Siro ci sarà il secondo tempo di questa doppia sfida, ma dovrà cambiare l’atteggiamento. Dobbiamo restare concentrati e prepararla bene. Se mi aspettavo di giocare di più? Ventura sa che giocatore sono, quando mi chiamerà in causa proverò a farmi trovare pronto. Stasera non ci sono riuscito, mi dispiace, ma darò sempre il massimo sia per un minuto che per una partita intera. Con quali compiti sono entrato? Il mister mi ha chiesto se me la sentivo di sostituire Verratti, ho detto di sì perché voglio dare il 100% in ogni ruolo. Sono entrato e potevo dare di più, mi dispiace, ma ora bisogna lavorare perché abbiamo il ritorno e vogliamo vincere. Se mi aspetto di giocare titolare lunedì? Sono un giocatore più offensivo, le scelte spettano al ct e non ai calciatori. Io spero di giocare ma accetto ogni decisione. Ripeto, chi lunedì scenderà in campo dovrà dare il massimo perché dobbiamo andare in Russia. Non è pensabile un Mondiale senza l’Italia”. 

Comments

comments