Il terzino destro e capitano della Fiorentina Women’s Alia Guagni ha parlato tramite le pagine del Corriere Fiorentino del rush finale di stagione con il titolo e la Coppa Italia ancora alla portata delle guicatrici viola: “A Roma potevamo vincere in Coppa Italia, purtroppo abbiamo sbagliato troppi gol e mercoledì nel ritorno dovremo essere più concrete. La finale potrebbe essere contro la Juventus e io ci spero perché la gara di campionato all’Allianz ci ha lasciato l’amaro in bocca visto che non meritavamo di perdere. C’è voglia di rivincita e una eventuale finale di coppa potrebbe essere l’occasione giusta. – continua Guagni parlando del titolo – Crediamo nella vittoria dello Scudetto anche se bisogna sperare in un passo falso della Juventus, ma noi resteremo concentrate e proveremo a vincere in questi ultimi 90 minuti.Vogliamo provare a vincere entrambi i titoli, non voglio pensare di scegliere uno per l’altro”. Sul rapporto con Firenze: “Mi sento un po’ come Totti. Io sono fedele alla Fiorentina come lui alla Roma. Avrebbe potuto vincere tutto, ma ha sempre scelto con il cuore”. Sulla partita all’Allianz Stadium: “Un ricordo che mi rimarrà dentro per sempre. Se penso a quando ho iniziato a giocare, a quando il calcio femminile era più che anonimo e nessuno ci conosceva. E adesso ho avuto la fortuna di giocare una gara scudetto davanti a 40.000 persone, allo Stadium, per di più contro la Juve. Un sogno. Dispiace per il risultato, ma questo non toglie il significato che ha avuto quella giornata per me e per tutto il movimento”.

Tuttomercatoweb.com