26 Gennaio 2022 · 06:04
3.3 C
Firenze

Giorgia Rossi: “All’animale molestatore della Beccaglia avrei tirato un colpo ben assestato”

La giornalista di DAZN Giorgia Rossi ha parlato di quello che è successo alla giornalista Greta Beccaglia dopo Empoli-Fiorentina

«Come avrei reagito? L’avrei fatto finire non so dove, quell’animale. Reazione fisica, violenta. Un colpo ben assestato, magari col microfono, dove può fare molto male. E mi sono spiegata, credo». Giorgia Rossi, giornalista di Dazn a Repubblica ha espresso a Repubblica tutto il disappunto per l’episodio accaduto alla giornalista Greta Beccaglia: «A me non è mai successo, nessuna molestia né fisica né verbale. Ma credo proprio che diventerei una furia, se mi accadesse. Ho scelto di vivere in un mondo in cui, inutile negarlo, c’è ancora tanto maschilismo. Ne ero consapevole, sapevo fin dall’inizio che mi sarebbero serviti competenza e artigli. Ho affilato sia l’una che gli altri. Sì, una parte del calcio è ancora ferma lì (al Medioevo, ndr). E in questo, devo dirlo, non ci hanno aiutato i social, che spesso sono solo apparentemente moderni. Troppi commenti cattivi, spietati, gratuiti: ti usano come comodissimo bersaglio. Ti metti una gonna? Stai provocando, ti approfitti della tua bellezza. Un look più maschile? Non sei vestita bene, sei sciatta. Ma perché? Perché? Ti senti trattata come un oggetto, umiliata».

INTANTO MIGLIORA LA SITUAZIONE PER LA JUVENTUS PER QUANTO RIGUARDA IL CASO PLUSVALENZE 

Nessuna penalità o retrocessione per la Juventus, solo una multa per il falso in bilancio e plusvalenze

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO