13 Aprile 2021 · 09:22
9.3 C
Firenze

Gattuso fallisce la prima in casa, il Parma vince a Napoli 1-2. Parte male ringhio, il racconto

Esordio amaro per il nuovo tecnico del Napoli Rino Gattuso, con la sua squadra sconfitta da un Parma generosissimo, sprecone e infine trionfatore al San Paolo, nella serata che doveva segnare la rinascita degli azzurri e invece fa volare i crociati al settimo posto solitario della classifica con 24 punti.

Di Kulusevski il gol iniziale, nella ripresa pari di Milik e nuovo vantaggio ducale in pieno recupero, grazie a Gervinho.Inizio di gara shock per il Napoli, con Gattuso che assiste inerme all’ennesima topica stagionale di Koulibaly, autore di una stagione disastrosa fino a questo momento: lancio lungo per la spizzata di Cornelius, il senegalese cicca l’intervento e lancia così in porta Kulusevski, che davanti a Meret non sbaglia, insaccando rasoterra. Koulibaly si fa anche male nell’occasione ed è costretto a lasciare il terreno: passano 30 secondi e il Parma può fare bis, ma Cornelius sbaglia scelta servendo male Gervinho, che perde anche palla. Gattuso chiede a Fabian Ruiz più movimento senza palla, intanto il Parma pareggia i conti degli infortuni: ennesimo guaio muscolare, fuori Cornelius e dentro Sprocati.

Il Napoli si posiziona stabilmente nella metàcampo ducale, ma le conclusioni pericolose sono rare: la migliore capita a Insigne, pescato con una verticalizzazione improvvisa di Milik che lo proietta davanti a Sepe. Incredibile come la conclusione del capitano finisca a lato, con Sepe irrimediabilmente battuto.È proprio il fischiatissimo Insigne a riaccendere l’entusiasmo del San Paolo: calcio di punizione forte e preciso, Sepe respinge come puo e pochi minuti dopo deve ripetersi su tiro-cross di Milik, sempre insidioso.

Termina al 63′ il ritorno al 4-3-3 del Napoli di Rino Gattuso, che torna ai quattro centrocampisti in linea togliendo Allan e accentrando Ruiz e Zielinski, con Insigne e Callejon larghi e Mertens-Milik in attacco. La scelta paga subito: è il belga, subentrato al centrocampista brasiliano, a servire Milik per il gol dell’1-1. Stacco imperioso su Iacoponi e colpo di testa su cui Sepe non può nulla. Il Parma torna a rendersi pericoloso con Gervinho, che si beve due avversari e incrocia col sinistro, trovando un Meret ancora strepitoso. E proprio l’iivoriano firma la rete del sorpasso, con un coast to coast che lo vede siglare il 2-1 dopo scambio ravvicinato col solito Kulusevski.

Tuttomercatoweb.com

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Kokorin, ancora rimandato il suo rientro in gruppo. Igor, presto convocabile da Iachini

La Nazione, riporta delle condizioni fisiche di Aleksandr Kokorin. Il quale ancora non si sta allenando con il gruppo e prosegue il suo lavoro...

TMW, Fiorentina pensa a Goretti come direttore sportivo da affiancare a Pradè, le ultime

Come riporta TMW, la Fiorentina sta pensando a molte soluzioni per la prossima stagione. Dopo i nomi di Giuntoli e Petrachi, e la possibilità...

CALENDARIO