Alla vigilia della sfida di campionato contro la Sampdoria, il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato in conferenza stampa ma non ha pronunciato le tanto attese scuse a Federico Chiesa dopo le gravi accuse mosse al giocatore della Fiorentina dopo la partita del Franchi. Queste le parole del tecnico registrate da tuttomercatoweb:

“Ripartiamo dal secondo tempo col Milan e dalla partita con la Fiorentina: guardiamo a una partita per volta, prendere forza dalle gare fatte bene. Dando continuità alle nostre prestazioni – ha detto – arriveranno anche i risultati. Domani dobbiamo dare una risposta a noi stessi e ai nostri tifosi: abbiamo bisogno di vincere. La Sampdoria è una squadra difficile ma, per noi, sarebbe importante fare tre punti. Dobbiamo fare un passo avanti nella fase offensiva, soprattutto nella precisione al tiro. Dobbiamo essere noi a svoltare, con il nostro ambiente e i nostri tifosi che ci stanno sempre vicini. La Samp è una squadra pericolosa, con un’ottima organizzazione e che gioca bene, ma noi dobbiamo far pesare le nostre capacità. Adesso è il momento di reagire in modo compatto a un momento in cui mancano i risultati, ma non le prestazioni. Un risultato importante domani potrebbe darci una grossa spinta”.