18 Gennaio 2022 · 01:56
6.1 C
Firenze

Fantacalcio, è esplosa la Vlahovic-mania. Juventus sempre più Chiesa dipendente. Quagliarella contro il suo passato: altra perla in arrivo?

Avete dubbi su chi schierare della vostra Fantasquadra? Ci pensiamo noi! Le analisi e i consigli per portarvi alla vittoria

SPEZIA – CROTONE
Sabato 10 Aprile ore 15.00

SPEZIA

Via libera a Bastoni e Erlic, sono sempre buone scelte. Possibile maglia dal 1′ per Pobega. Più Leo Sena di Ricci, approvato Maggiore. Gran momento di forma per Daniele Verde! L’esterno di scuola Roma sembra aver ritrovato lo smalto perso negli ultimi anni. Un esempio? Il gran gol in rovesciata all’Olimpico contro la Lazio. Non convince a pieno Nzola, ma può essere preso in considerazione per completare il tridente di un attacco privo di grandi firme. Giasy più di Farias. Attenzione alla possibile sorpresa Piccoli.

CROTONE

Assolutamente da evitare la difesa calabrese, rimane un rischio inutile. Si può lanciare Reca, ispira più di Pereira e Rispoli. Approvato Benali, è la luce del centrocampo di mister Zenga. Petriccione non è da Fantacalcio, ci deve essere sicuramente di meglio nel vostro centrocampo. Approvatissimi i due “funamboli” Messias e Ounas, con la loro fantasia possono creare seri problemi alla retroguardia spezia. L’uomo del momento è, senza alcun dubbio, Nwanko Simy. Sono 8 i gol messi a segno dall’attaccante nigeriano nelle ultime 5 partite: vietato lasciarlo fuori!

PARMA – MILAN
Sabato 10 Aprile ore 18.00

PARMA

Assolutamente da evitare l’intero reparto difensivo dei ducali. Kurtic meglio di Brugman, non convince il brasiliano Hernani che ha perso brillantezza ed il posto negli undici titolari. La certezza risponde sempre al nome di Juraj Kucka, leader della squadra e rigorista e, in più, sarà anche ex dell’incontro. Pelle non è ancora al top della condizione, così come Gervinho. Sorpresa? Dennis Man.

MILAN

Torna Dalot sulla corsia di destra. Approvata la coppia centrale composta da Tomori e Kjaer. È il momento di rilanciare Theo Hernandez! Il francese viene da un errore che è costato caro alla sua squadra, vorrà farsi perdonare. Bennacer non è ancora al top di condizione, convince di più l’italiano Tonali. Sempre e solo si per Kessié. Non convincono Castillejo e Saelemaekers, sono le partite di Rebic. Calhanoglu in crescita, confermatelo. Ibrahimovic non si discute: non dubitate.

Inter, ora spunta l'ipotesi Kucka - Forza Parma

UDINESE – TORINO
Sabato 11 Aprile ore 20.45

UDINESE

Assenza importante in casa bianconera: non ci sarà Nuytinck al centro della difesa! Molina ha “scalzato” dalla corsia di destra Zeegelaar con prestazioni sempre più convincenti. Si può confermare Stryger Larsen. Arslan e Walace per la solita partita di quantità. De Paul vorrà riprendere la squadra in mano dopo la brutta prestazione contro l’Atalanta. È un Roberto “Tucu” Pereyra strepitoso! Mister Gotti lo ha avvicinato alla punta e lui non ha deluso mettendo a segno due gol nelle ultime quattro partite. Attenzione al giovane Braaf! Il giovane olandese ha numeri importanti ed è in ballottaggio con Llorente, pensateci bene prima di escluderlo a priori.

TORINO

Bremer più di Buongiorno e Izzo per le sua tendenza a lasciare il segno in area avversaria. Ancora out Singo, ci sarà Vojvoda al suo posto. Ansaldi è una buona opzione di giornata. Approvato Mandragora, con l’arrivo in granata il centrocampista ha sorpreso tutti portando bonus e ottime prestazioni ai suoi fantallenatori. No a Rincon, il cartellino è sempre dietro l’angolo. In crescita Verdi, da schierare in un centrocampo privo di grandi firme. Belotti a secco da sette partite ma non demordete e continuate a schierarlo. L’uomo del momento è sicuramente Antonio Sanabria, vietato lasciarlo in panchina!

Nella disfatta il Toro si consola con il gol di Sanabria - La Stampa

INTER – CAGLIARI
Domenica 11 Aprile ore 12.30

INTER

Approvato l’intero blocco difensivo di mister Conte, soprattutto Skriniar. Out Perisic, ci sarà ancora Young sulla corsia di sinistra, viene da una buona prestazione contro il Sassuolo e si può confermare. Sono le partite di Achraf Hakimi: il Cagliari soffre particolarmente le incursioni sulla fascia ed il marocchino potrebbe essere un fattore della partita. Non ci sarà Barella a causa della squalifica, al suo posto pronto Gagliardini. Approvati Eriksen e Brozovic. Non si discutono Lautaro e Lukaku, attenzione a Sanchez a gara in corso.

CAGLIARI

La squadra di Semplici è chiamata alla svolta, ma difficilmente potrà arrivare a Milano contro la corazzata nerazzurra. La difesa è da evitare, anche l’ex Godin. Da evitare Lykogiannis che avrà il treno Hakimi sulla fascia di competenza. Attenzione all’ex Radja Radja Nainggolan! Il “Ninja” vorrà dimostrare il suo valore davanti a chi non ha creduto in lui, lo ha già fatto lo scorso anno, pensateci bene prima di escluderlo. Simeone e Pavoletti non convincono, il peso dell’attacco ricadrà interamente su Joao Pedro che è sempre una buona opzione per il fattore rigori.

BERGAMO, ITALY – NOVEMBER 03: Radja Nainggolan of Cagliari Calcio looks on during the Serie A match between Atalanta BC and Cagliari Calcio at Gewiss Stadium on November 3, 2019 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

HELLAS VERONA – LAZIO
Domenica 11 Aprile ore 15.00

HELLAS VERONA

Squalificato Lovato, possibile impiego di Dimarco nei tre dietro. Si a Faraoni, Lazovic ha un conto aperto con la Lazio, schieratelo! Miguel Veloso di esperienza, Tameze di quantità. Zaccagni oggetto misterioso, meglio affidarsi ad Antonin Barak in grande spolvero. Lasagna può colpire in contropiede, buona opzione per un attacco in emergenza.

LAZIO

Assenze pesanti in casa biancoceleste: non ci saranno Lazzari e Correa, entrambi esclusi nel finale di gara contro lo Spezie. Si al solito leader Acerbi. Per questo turno non convincono le soluzioni sulle corsie per Inzaghi, andateci cauti. Sono le partite di Sergej Milinkovic-Savic, schieratelo senza nessun tipo di dubbio. Torna Luis Alberto, non sarà al top della condizione ma rimane comunque schierabile. Immobile deve sbloccarsi, non demordete: il gol è nell’aria.

Verona, Barak positivo al Covid-19: è asintomatico

JUVENTUS – GENOA
Domenica 11 Aprile ore 15.00

JUVENTUS

De Ligt più di Demiral, così come è preferibile Danilo ad Alex Sandro. Linea mediana composta da Bentancur e Rabiot, i due centrocampisti bianconeri non ispirano particolarmente. Approvato Cuadrado, giocherà più avanzato e potrebbe lasciare il segno. Federico Chiesa sta trascinando la squadra di Andrea Pirlo a suon di giocate spettacolari, segna e fa segnare. Può bastare per schierarlo? È tornato ed ha lasciato subito il segno Dybala, confermatelo. Momento di magra per Morata, andateci cauti. Ronaldo non si discute.

GENOA

In difesa si può puntare sull’esperienza di Criscito, considerando anche il fattore rigori. Rovella vorrà mettersi in mostra contro la sua prossima squadra, ma rimane più che un azzardo. Prestazione sontuosa di Davide Zappacosta con la Fiorentina! L’esterno dei grifoni sta bene ed ha trovato continuità, confermatelo. Attenzione a Scamacca, sono le sue partite e potrebbe lasciare il segno. Destro è tornato al gol, si può confermare contro una Juventus non proprio solidissima in difesa.

SAMPDORIA – NAPOLI
Domenica 11 Aprile ore 15.00

SAMPDORIA

Augello è la certezza della difesa blucerchiata di questa stagione. Squalificato Silva, ci sarà il giovane Askildsen al fianco di Thorsby. Approvato Candreva sulla corsia di destra, il Napoli soffre particolarmente su quella corsia. Damsgaard a prescindere dal minutaggio. Fabio Quagliarella ha un legame particolare con il Napoli e solitamente lascia il segno. Vi ricordate il gol di tacco favoloso al Marassi?

NAPOLI

Koulibaly più di Manolas. Da evitare Hisaj e Mario Rui, potrebbero soffrire le falcate di Candreva. Bakayoko con il brivido cartellino, Fabian Ruiz in crescita ma queste non sono le sue partite, ci sarà da fare la guerra in mezzo al campo e non è una caratteristica nelle sue corde. Momento d’oro per Lorenzo Insigne, si mette sempre senza dubbi. Si Politano a prescindere dal minutaggio, è listato centrocampista e difficilmente avrete alternative superiori all’esterno ex Inter. Mertens o Osimhen? Lanciateli entrambi! Impossibile fare una scelta fra i due, sono capaci di lasciare il segno in qualsiasi momento e potreste avere grossi rimpianti.

ROMA – BOLOGNA
Domenica 11 Aprile ore 18.00

ROMA

La Roma potrebbe pagare le fatiche della vittoria ad Amstedam. Squalificato Cristante, Mancini convince più dei compagni di reparto. Tegola Spinazzola: l’esterno è uscito per infortunio contro l’Ajax, opportunità per Calafiori? Bruno Peres in crescita, al momento si può preferire a Karsdorp. Si alla personalità e alle geometri di Villar, Veretout solo con copertura. Ancora out El Shaarawy e Mkhitaryan, toccherà a Carles Perez giocare sulla trequarti. Lorenzo Pellegrini sta trascinando da vero capitano la “sua” Roma, si può confermare senza alcuna esitazione. Solito ballottaggio Borja Mayoral-Dzeko, si possono, anzi, si devono lanciare entrambi.

BOLOGNA

Soumaro più di Danilo, mentre sono da evitare gli esterni di fascia De Silvestri e Dijks. -No a Dominguez, più Svanberg di Schouten per la sua propensione agli inserimenti. Soriano è l’ago della bilancia di questo Bologna, impossibile rinunciarci. Musa Barrow si esalta all’Olimpico, ricordate la partita dello scorso anno? Da confermare! Skov Olsen, al momento, convince più di Orsolini.

Roma, Pellegrini: "Voglio vincere 10 scudetti con questo club. De Rossi? Nessuno come lui"

FIORENTINA – ATALANTA
Domenica 11 Aprile ore 20.45

FIORENTINA

Con il ritorno di Iachini è tornato capitan Pezzella, sarà la svolta per il capitano Viola? Milenkovic troppo distratto. Malcuit in vantaggio su Caceres per una maglia sulla corsia di destra, così come Biraghi su Venuti. Potrebbe tornare anche Amrabat, ma attenzione al cartellino facile. Serviranno le giocate di Castrovilli e Bonaventura per mettere in difficoltà la squadra del Gasp. Ballottaggio a tre fra Eysseric-Kouamè-Callejon per prendere il posto dello squalificato Ribery, fra questi scegliete il francese. Stagione dei record per Dusan Vlahovic, ma il giovane attaccante serbo non si vuole fermare: confermatelo senza alcun esitazione, nonostante la partita non sia delle più facili.

ATALANTA

Romero più di Toloi e Djimsiti. Gosens da punta aggiunta è sempre un fattore. Ballottaggio Maehle-Malinovskyi. De Roon da cartellino facile, convince di più Freuler. Problemi per Luis Muriel durante la settimana, ma non rinunciateci facilmente: è in forma strepitosa e, inoltre, è un ex di giornata. Ilicic nuovo caso Papu? Schieratelo, ma assicuratevi una copertura.

Foto di proprietà di ACF Fiorentina. Riproduzione vietata ©

BENEVENTO – SASSUOLO
Lunedì 12 Aprile ore 20.45

BENEVENTO

Si è sbloccato Glik e merita la conferma. Letizia ispira più di Barba. Non convincono Schiattarella e Hetemaj, ma fate attenzione alle possibili incursioni di Ionita. Via libera ai fantasisti che formeranno la trequarti delle streghe, dentro sia Iago Falqué che Gianluca Caprari. Gaich più di Lapadula.

SASSUOLO

Torna il leader difensivo Ferrari e il volto della difesa della squadra di De Zerbi potrebbe cambiare notevolmente. Torna anche Locatelli che può lasciare il segno, prudenza pure con Maxime Lopez. Squalificato Traorè Hj, possibile sorpresa Haraslin. Boga deve sbloccarsi, annata molto al di sotto delle aspettative per lui. Senza Berardi e Caputo toccherà a Filip Djuricic caricarsi sulle spalle la squadra. Sorpresa? Raspadori.

Sassuolomania: Boga può partire, il vero fenomeno è Djuricic (che nessuno chiede mai) | Serie A | Calciomercato.com

LEGGI ANCHE:

L’ULTIMA IDEA DI PRADÈ, CONVINCERE COMMISSO AD ACCONTENTARE SPALLETTI, PROBLEMA AUTONOMIA

L’ultima idea di Pradè, convincere Commisso ad accontentare Spalletti, problema autonomia

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO