fbpx
25 Settembre 2022 · 02:57
16.2 C
Firenze

Esclusiva Valcareggi: “La Fiorentina non cerca più Giaccherini, è un peccato ma mi sono arreso anch’io”

Abbiamo sentito poco fa Furio Valcareggi (procuratore e tifoso viola) in esclusiva per Labaro Viola. L’argomento centrale dell’intervista è stato ovviamente Emanuele Giaccherini, ma si è parlato anche di Fiorentina a 360 gradi.

Valcareggi, non posso non iniziare quest’intervista con la richiesta di un aggiornamento sulla situazione di Emanuele Giaccherini, suo assistito….

Stiamo valutando la situazione con calma. Il ragazzo ha ricevuto tanti interessi, è bravo, sano e dal sicuro rendimento. Senza fretta sceglieremo per lui l’opzione migliore.

Tra le ipotesi in ballo c’è anche quella della Fiorentina?

No.

Cioè da fine agosto non ha più ricevute chiamate dalla Fiorentina per lui?

No, mai e me ne dispiaccio molto. Io ormai mi sono arreso, ma è un vero peccato perchè si tratterebbe di un giocatore che come qualità e caratteristiche sarebbe perfetto per la Fiorentina. Ma non dipende da me purtroppo.

Come valuta invece la situazione di Hagi?

Credo che alla fine Fiorentina e Viitorul troveranno un accordo, la Vola lo libererà esaudendo il desiderio del ragazzo che vuole tornare dal babbo.

E non è un peccato perdere un talento del genere così giovane?

Sì, ma lui ha bisogno di giocare a calcio. Ha avuto troppa fretta ed ha sbagliato. Io che l’ho visto giocare in Primavera, posso dire che schierarlo in Serie A sarebbe stato ancora rischioso per lui, perchè ha fatto vedere belle cose tra i giovani, grazie a due piedi magici, ma non ha fatto sfracelli, quindi era prematuro anche secondo me farlo giocare in Campionato. Se avesse aspettato, nel finale di stagione sono sicuro che avrebbe potuto comunque giocare qualche scampolo di gara.

E sul resto del calciomercato della Fiorentina cosa mi dice?

Sul resto nulla, ho la bocca cucina. Mi interesso solo dei miei assistiti.

Chiudo con una domanda di campo: ce la facciamo ad andare in Europa League quest’anno?

Certo che ce la facciamo, siamo una squadra che alla lunga (grazie ai tanti giovani in crescita) è forte.

Giancarlo Sali

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO