20 Settembre 2021 · 12:24
20.8 C
Firenze

È rottura tra Balotelli e il Nizza. A gennaio potrebbe scegliere di prenderlo la Fiorentina

Con Balotelli “la speranza è l’ultima a morire” come ha dichiarato il ct della Nazionale, Roberto Mancini, ma l’attaccante del Nizza, che ha vissuto un inizio di stagione difficile a causa della precaria forma fisica e non è ancora andato a segno in Ligue 1, sembra lontano da quella “svolta a livello mentale” invocata dal Mancio e continua a produrre ‘balotellate’. L’ultima in ordine temporale è andata in scena nel weekend al 75′ di Guingamp-Nizza, quando il tecnico Vieira ha richiamato in panchina SuperMario, che però non ha affatto gradito il cambio.

L’attaccante azzurro ha lasciato il campo lamentandosi della scelta del proprio allenatore e affrontando lo stesso Vieira puntandogli minacciosamente il dito in faccia e rivolgendogli frasi evidentemente poco carine prima di lanciare in terra i guanti. Un atteggiamento plateale che non è affatto piaciuto al tecnico francese, che ha aspettato la conferenza stampa post partita per rispondere per le rime al suo giocatore: “Il mio compito è quello di fare delle scelte e tra queste ci sono anche le sostituzioni – ha detto – Io alleno tutta la squadra del Nizza e non soltanto Balotelli o Saint-Maximin. Non sono il tecnico personale di nessuno”. Si legge così su Sportmediaset.

Questa rottura potrebbe aprire le porte della cessione per Super Mario che potrebbe così dunque scegliere di tornare in Italia, anche per via della sua voglia di riconquistare l’azzurro. La Fiorentina, che lo ha trattato quest’estate, potrebbe riaprire i discorsi con il suo procuratore Mino Raiola e andare così alla risoluzione del grande problema in attacco per la squadra viola. Con Simeone che è sempre più un flop.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO