E SE STEFANO PIOLI E GIANCARLO ANTOGNONI SI DIMETTESSERO DALLA FIORENTINA?

Un disastro dopo l'altro in casa viola, e le parole di Pioli e Antognoni aprono ad una doppia ipotesi

0
4033

Sia chiaro, si tratta di una provocazione. Non abbiamo notizie che ci raccontano di Pioli o di Antognoni intenzionati ad andare via dalla Fiorentina in questo momento. Ma la realtà oggi racconta di un disastro continuo in casa viola. Dalle cessioni di tutti i giocatori più forti ad un mercato in entrata praticamente assente considerando gli arrivi solo di giovani o di giocatori buoni solo per panchina o per una squadra di medio/bassa classifica.

Esattamente 15 giorni fa dopo l’amichevole contro il Bari nel ritiro di Moena Pioli aveva detto: “Mi aspetto rinforzi in 15 giorni” ecco. A meno che adesso Corvino clamorosamente non annunci un doppio colpo in entrata di un certo livello, Stefano Pioli è stato letteramente preso in giro. Non ha visto nessun giocatore in grado di sostituire i calciatori titolari partenti e in queste due settimane non ha visto niente di nuovo. Eppure li aveva chiesti espressamente.

La domanda è: Come fa Pioli ad accettare tutto questo? Come può star bene in una squadra smantellata in tutti i titolari e che in entrata non fa nessun colpo. Come può essere contento di allenare in questa situazione. È deleterio anche per la sua carriera.

Sembrava vicinissimo il talento classe 97 del Borussia Emre Mor, ma nelle ultime ore, dato che Corvino ha tergiversato troppo sulla trattativa con la speranza di risparmiare qualche milione, il calciatore ha chiuso con l’Inter e ormai è certo che sarà un nuovo giocatore nerazzurro. Una figuraccia dopo l’altra.

E quest’anno Corvino non ha nemmeno la scusa del budget dato che la Fiorentina ha a disposizione una montagna di soldi ricavata dalle cessioni. Come mai nella sua storia.

Stesso discorso per Giancarlo Antognoni. Come può lui, simbolo di Firenze e bandiera della Fiorentina accettare tutto questo? Come può andar bene a lui questa situazione? Antognoni adesso è solo un parafulmini e questa situazione non può andar bene ad uno come lui. Quando parla l’unico dieci promette una Fiorentina da primi sei posti. Oggi vuol dire avere tanta, troppa fantasia, vuol dire anche prendere in giro i tifosi viola.

Sesto posto, Europa League. Le stesse cose che ripete anche il tecnico viola.

Quindi le soluzioni sono due. O Pioli e Antognoni hanno delle garanzie di un mercato in grado di migliorare davvero questa squadra oppure entrambi si apprestano, purtroppo anche loro, a delle brutte figure non solo con il mondo viola ma con tutto il calcio italiano.

Oppure attenzione perchè potrebbero essere loro due coloro che decideranno di dire basta a tutto questo e dire addio a questa società. E questa per i tifosi viola sarebbe la peggiore notizia possibile, perché vorrebbe significare che anche le due garanzie di società verrebbero clamorosamente a mancare.

È il momento peggiore della Fiorentina dopo il fallimento, ma questa volta non è colpo di soldi che mancano ma di scelte e uomini che stanno rovinando tutto. I tifosi hanno solo due appigli, Pioli e Antognoni. Fin quando resisteranno?

Flavio Ognissanti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.