Vincent Laurini è il tredicesimo acquisto di questa sessione di mercato che, dopo le dolorose cessioni, sembra essere (seppur in leggero ritardo) finalmente decollata. Il francese è anche l’ultimo dei sei colpi attraverso i quali Pantaleo Corvino spera di rinforzare la difesa che, dopo le prime due uscite, sembra tutt’altro che sistemata. Ma andiamo a conoscere meglio il terzino prelevato dall’Empoli…

Vincent Laurini, francese classe ‘89, nasce a Thionville e dopo essere cresciuto nelle giovanili del Metz passa nelle file del Sedan, senza tuttavia riuscire mai a debuttare in prima squadra. La sua carriera prosegue quindi in Italia dove, giunto per sostenere un provino con il Gubbio, si accasa invece al Fossombrone, compagine con la quale conquista il campionato marchigiano di Eccellenza. Le 32 presenze (arricchite anche da due gol) messe insieme nel successivo campionato di Serie D convincono il Carpi a portarlo in Emilia, dove trionferà nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione (girone B) nella stagione 2010/11.

Il grande salto per il francese avviene tuttavia nell’estate 2012, quando viene acquistato dall’Empoli (che lo riscatterà definitivamente solo due anni più tardi). Il terzino destro, in Toscana, mette in mostra tutte le sue qualità in fase di spinta oltre ad una grande resistenza ed alla duttilità che, in alcune occasioni, gli consente anche di essere impiegato come centrale difensivo.

Adesso, dopo una promozione in Serie A e 64 presenze, Laurini passa alla Fiorentina con la formula del prestito con diritto di riscatto e solo il tempo ci dirà se sarà proprio lui l’uomo giusto per ricoprire egregiamente un ruolo attorno al quale, negli ultimi anni, si è discusso fin troppo in casa Fiorentina.

Gianmarco Biagioni

 

Comments

comments