Gaetano D’Agostino, l’ex centrocampista della Fiorentina ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva: “In Italia siamo particolari, conta solamente il risultato. Il calcio per noi non è una passione, è un lavoro e si vive male. In Inghilterra si retrocede fra gli applausi, mentre in Italia bisogna chiamare la Digos.

Se in una squadra l’allenatore incide? Sicuramente, basti guardare le rimonte della Champions. Non si è visto grande tatticismo, è prevalsa la voglia di far divertire il pubblico anche in una partita così importante a livello europeo. Da noi in Italia non si vede questo. Mi piace molto Klopp per ciò che fa vedere in campo e per come vive la partita. Guardiola ha bisogno di giocatori tecnici per imporre il suo gioco, invece in Italia apprezzo Gasperini e Giampaolo.”