Bryan Dabo, centrocampista della Fiorentina, ha parlato del momento suo e della squadra in una lunga intervista: “La stagione era iniziata bene, poi abbiamo sfidato una serie di grandi squadre e le cose non sono andate per il meglio. Vorrei giocare un po’ di più ma nel gruppo mi trovo bene con tutti. La lingua è molto importante e infatti ho imparato subito l’italiano. Non è un momento facile per me quello di ora perché non gioco, ma so che devo lavorare di più. Regista? Per me non sarebbe un problema farlo. Voglio aiutare la squadra. Frosinone? È stato un momento brutto, abbiamo un obiettivo chiaro ed avremmo dovuto vincere la partita. Anche nelle giornate in cui non riusciamo a segnare tanti gol dobbiamo essere in grado di portare a casa il match. Juventus? Sarà emozionante sfidare Ronaldo. Poi sappiamo che per i nostri tifosi è una partita importante per motivi storici, quindi cercheremo di avere il giusto atteggiamento. Loro sono i più forti ma vogliamo fare una grande partita davanti al nostro pubblico. Critiche all’allenatore? Non dipende tutto dai risultati, è più facile parlare quando si vince. Siamo un bel gruppo, i primi ad essere dispiaciuti se non vinciamo. E Pioli è uno di noi”.

Fonte: Radio Sportiva