Sanremo, 7 febbraio 2020 – Ha scosso la testa prima di cantare quando ha visto Amadeus con la maglietta della Juventus accanto alla fidanzata di Ronaldo (che aveva appena storpiato il suo cognome), poi Marco Masini, è tornato sulla serata del giovedì del Festival di Sanremo, sempre a proposito di Ronaldo:  “Nei panni di Ronaldo sarei stato più delicato e invece della maglia della Juventus avrei portato ad Amadeus quella del Portogallo”. Così Masini commenta il «dono» portato da CR7, in platea all’Ariston nella serata in cui la compagna Georgina Rodriguez era sul palco, al conduttore del Festival di Sanremo. “Non è perché sono della Fiorentina, ma la grandezza della Juve dipende anche dal nostro Paese, che non permette ad altre città di costruire un indotto calcistico, con la costruzione ad esempio di stadi adeguati”.

Lanazione.it