Daniele Pradé ha parlato a Radio Sportiva, queste le sue parole:

“Montella ha avuto la squadra al completo dal 2 settembre, ringrazio i tifosi perché hanno dato tempo a tutti. La vittoria contro la Sampdoria ha dato serenità.

Commisso vuole lasciare un segno tangibile, dalle strutture partono le grandi società, il passaggio di oggi è importantissimo, è solo il primo passo. Commisso vuole portare la Fiorentina a grandissimi livelli, sarà un lavoro lungo ma i risultati arriveranno, lo fa per il cuore, c’è voglia di investire, non conta la plusvalenza o il ritorno personale.

Ribery non ci ha sorpreso, è un esempio. Doveva portare professionalità in un gruppo giovanissimo. Ibra? Non ci pensiamo assolutamente. Rinnovo Castrovilli? Mancano pochi dettagli. Chiesa? Sta lavorando benissimo, Ribery uno stimolo per lui. Non ci sono discorsi aperti per il suo rinnovo”

Pradé: “Il rapporto con Enrico Chiesa è sereno, a gennaio non prenderemo nessuno, resteremo così”