10 Agosto 2020 · 21:39
32.1 C
Firenze

Commisso: “Voglio fare lo stadio a Firenze ma il Comune deve aiutarci. Franchi una porcheria. Voglio investire ma sono deluso”

Di Gabriele Caldieron

Il Presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, è intervenuto in sala stampa per parlare del nuovo stadio. Queste le sue dichiarazioni:

“Ho due temi da trattare: la squadra ed il nuovo stadio. Come proprietario, devo essere “multitasking”, non guardo solo un giorno finanziamenti, investimenti… Oggi abbiamo cambiato allenatore ringrazio Montella e adesso c’è Iachini. La squadra ha dimostrato d’essere più decisa e purtroppo sfortunata. E’ vero che siamo stati fortunati contro l’Inter di segnare alla fine e talvolta lo subisci… Ho dato il via libera di fare investimenti per il futuro. Non voglio giocatori per sei mesi, voglio giocatori a lungo termine soprattuto se investiamo soldi, dobbiamo prepararci per l’anno nuovo ed essere più forti di questa squadra. Come sapete ho cercato da subito di fare il restyling dell’Artemio Franchi e volevo fare qualcosa di più veloce e mantenere il nostro storico stadio. Abbiamo saputo dai giornali che le curve non si possono abbattere e da li siamo partiti con l’idea del Comune di Firenze ed il Sindaco con il quale ho avuto da subito un grande rispetto da subito fino ad oggi, ieri ci siamo visti e niente è cambiato. Abbiamo cominciato con la Mercafir e più tempo passa e più credo che non sia la soluzione ottimale specie per i costi del terreno, ossia 22mln più costi dell’IMU, ristrutturazione e lo spostamento Mercafir. Con la possibilità di trovare reperti etruschi… (ride ndr). Sono uscite certe notizie e dobbiamo attendere il bando per capire bene i costi completi. I problemi in Italia sono soprattutto la burocrazia ed è difficili fare le cose “fast fast fast”. Vi mostro i venti club che fatturano maggiormente in Europa. Hanno dei ricavi molto più elevati della Fiorentina.

La media è 417mln l’anno, la squadra viola nel 2017/18 ha avuto 84mln di euro. Come si può arrivare a spendere i soldi che si devono spendere se la Fiorentina ha questi ricavi? Se vogliamo avere una Fiorentina che faccia successo il prima possibile… Io sono venuto per questo, voglio la squadra ai vertici ma senza i giocatori non si può arrivare in modo continuativo in alto. E per far questo servono le infrastrutture, dobbiamo avere un alto incasso ed uno stadio che ci porta ricavi ed introiti. Se voi andate a vedere nei più grandi stadi ci sono delle strutture commerciali che hanno dei grandi ricavi: sia per il brand, sia per giocatori. Credo che lo stadio si possa fare qui a Firenze, ed io lo vorrei fare qui. Ho fatto tre richieste: costi giusti, controllo e velocemente. Se devo spendere più del giusto non lo faccio, questo stadio è una porcheria com’è tenuto, è rovinato, chiedo scusa al Comune è così. Voglio controllo. Io vengo qui a lavorare e voi siete in vacanza (ride ndr) non accetto queste cose. La situazione in Italia ci racconta che in alcuni casi sono diversi dalla nostra: quello del Sassuolo ha speso 12mln per avere lo stadio di proprietà, a Bologna i Saputo mi hanno detto che il comune li supporterà con 30mln per farli rimanere al Dall’Ara. Qui 22mln per 14,8 ettari, mentre la Juventus ha speso la metà in proporzione per i costi del terreno. Il Comune deve aiutare la Fiorentina per fare successo. In America lo Yankee Stadium è costato 2,3mld di dollari, 70mln sono stati dati dal Comune di New York e 1.2mln da soldi pubblici e sgravi fiscali. La politica deve aiutare a mandare avanti il calcio italiano, non possiamo essere la quarta lega di Europa e stiamo scendendo anziché avanzare e se ci sono persone come me che vogliono investire e fare le infrastrutture devono essere aiutati dalle istituzioni, non solo per me ma per tutti.

Da 60 anni sentiamo parlare del nuovo stadio. Ma se non abbiamo una squadra protagonista in Serie A…

Se non credete nello stadio è una cosa brutta, ma lasciamo fare… Non sono venuto qui per stare con il Franchi altri 10-15 anni, per la squadra abbiamo parlato e Pradè sta viaggiando in tutta Italia oggi, ha incontri e speriamo di potervi fare annunci molto presto. Stiamo lavorando ogni giorno, non è facile come si scrive, ci vuole tempo per trovare accordi ma non so dirvi se arriviamo oggi, domani o settimana prossima. Non pensiamo solo al mercato di oggi ma al futuro della Fiorentina con i ricavi e Fair Play finanziario è giusto pensare a tutto.

Avete parlato con il Sindaco per l’acquisto del Franchi?

Ho bisogno di più opzioni, Nardella è stato eccellente dico solo ciò che ho visto e ciò che non mi è piaciuto totalmente. Il bando per i terreni Mercafir è pubblico e non sono sicuro se parteciperemo o meno, stiamo valutando anche altri Comuni, sempre in zona metropolitana… L’opzione Mercafir è un bando pubblico, poi ci sono altre opzioni che sono sul tavolo sulle quali possiamo lavorare. Il Franchi in vendita? Non è il momento giusto.

Se mi aspetto di spendere meno per i terreni Mercafir? 

Credo che la città valorizzi la situazione perché ci sono molti modi di arrivare ad una soluzione. Se ritenessi che i 22mln siano alti li potrei mitigare ma ci sono tasse, IMU comprese. Ieri non le capivo, ed oggi le sto capendo maggiormente e non mi voglio mettere in situazioni strane. Ci sono troppe richieste nei miei confronti ma devono accettare le mie: velocità, controllo e costi giusti. Ma da oggi devo guardare anche altre opzioni… Campi Bisenzio, Castello, non so…

Se mi sono dato una scadenza? 

No, stiamo lavorando con il Comune di Firenze su i due fronti: Mercafir e Campo di Marte ma da oggi valuteremo anche altro e poi stiamo aspettando la perizia con tutti i dettagli. Quattro anni che dicevo da Settembre? Eh, speriamo. Abbiamo cominciato con lo stesso tempo con Bagno a Ripoli, i Della Valle lo volevano fare a Campi Bisenzio… Il Sindaco di Bagno a Ripoli ha fatto le cose giuste ed abbiamo già piantato 100 piante, stiamo aspettando di fare il piano attuativo ed a settembre siamo fiduciosi di fare partire i lavori.

La più percorribile tra le tre opzioni?

Se mi lasciano Campo di Marte meglio, qua ci sono “i compartimenti stagni” e sono sempre in vacanza… La Soprintendenza è stata bravissima perché a Bagno a Ripoli ci ha dato subito il via libera, a Bologna per esempio gli fanno buttare giù le curve… Non so se la legge è statale o comunale, so che a Bologna si possono fare e qui no, non ritengo sia giusto.

Quale soluzione preferirei personalmente? 

Nel lavoro fatto da Casamonti c’erano oltre 15.ooomq, ma oggi abbiamo capito che ci serve più spazio. Sta alla città dirci se si può fare o meno qui a Campo di Marte, c’è il campo di Baseball dove non gioca nessuno… Oggi io voglio fare lo stadio nuovo. Quella è l’opzione numero uno, e voglio che i nostri tifosi vengano trattati come le prime venti squadre i soldi ci sono, ma ci vogliono anche i tempi giusti e la burocrazia deve spianare la strada. Non spenderò come stadi da Manchester City, la Fiorentina non fa 600mln di ricavi.

Se ci sono altre zone di Firenze per fare lo stadio e se la mia passione è diminuita? 

Non oggi, sono molto deluso. Ho letto questa storia dello Stadio da trent’anni e pensavo che erano più avanti… Sono deluso, lo dico. La mia intenzione è di andare veloce, forse troppo, sto capendo che ci vuole tempo per fare le cose qui.

Se prenderò l’area di Novoli in concessione anziché acquistarla? 

E’ una possibilità.

Progetto sul restyling del Franchi non presentato ufficialmente e se ho incaricato Casamonti?

No. Non oggi, non posso dirvi di più, può darsi… Io non ho ricevuto comunicazione ufficiale personalmente, ma è stato detto pubblicamente che le curve non si possono eliminare.

Se avessi saputo di tutti questi problemi avrei evitato l’acquisto? 

Domanda intelligente, ma si l’avrei fatto. Roma e Milano erano differenti ma sapevo che vista l’Udinese in crescita in tal senso immaginavo che qui si potesse fare senza problemi. Qui la politica è buona, i tifosi della Fiorentina sono molto importanti qui in città, e qui c’è solo una squadra pensavo di fare veloce. Poi ho letto tutto, le esigenze anche dei Della Valle e pensavo di comprare la Fiorentina e fare lo stadio. Non avrei mai creduto di essere più rapidi sul centro sportivo anziché lo stadio.

Volete condizioni diverse per la Mercafir?

Credo che il Comune vada avanti per il bando e noi per la via nostra. Non posso dire al Comune cosa fare… Vedremo se parteciperemo al bando, credo di si. Il Comune deve mettere più pubblica la situazione poi vedremo, come imprenditore una persona che sta investendo tanto per i nostri tifosi che sono il top sia in casa che in trasferta nonostante i risultati e vogliamo un’opzione. Il bando si può anche perdere… E se accadesse dobbiamo essere pronti.

Che differenze di utili si genererebbero tra il restyling e la nuova struttura?

Se guardo la Juventus nel “match day” e nel commerciale è triplo, l’incasso è doppio. Per l’Arsenal pure, l’Atletico Madrid con il Wanda Metropolitano ha avuto da subito una crescita immediata. Circa il doppio. Per essere competitivi dobbiamo incrementare i ricavi.

Lazio, Atalanta, e Cagliari non hanno incassi come questi top club… Se mi incontrerò nuovamente con il Sindaco e se per il mercato ci sono 25-30mln di euro? 

Non do numeri, ma ho detto che vogliamo rinforzare la squadra e vogliamo giocatori per il lungo termine. Credo che ci incontreremo nuovamente.

Però adesso servirebbe parlare della squadra anziché dello stadio

Ero pronto per parlare di questo un mese fa, ma ho considerato la situazione che c’era ed ho deciso di non fare niente, ma serviva un punto e da proprietario l’ho fatto. Per la squadra sono sei mesi fermi. Io devo avere più compiti su squadra, stadio e tutto.

Quanti giocatori prenderemo? 

Come sapete a Gennaio è un mercato particolare e dobbiamo guardare dentro la squadra e trovare giocatori funzionali, dobbiamo trovarne per adesso e per la prossima stagione. Stiamo parlando con agenti, ed abbiamo a disposizione vari giocatori e stiamo andando avanti. Abbiamo dato disponibilità di investire. Accettate il fatto che in due tre settimane arriveranno 2-3 giocatori, può darsi di fare altrimenti no.

Avete capito se c’è una modalità per alzare l’investimento? 

E’ stato eletto in Lega Paolo Dalpino, e sappiamo che i diritti tv sono molto importanti per le società ma riteniamo che le infrastrutture siano la cosa più importante per il futuro del calcio in Italia per tutte le categorie e questo in Lega è tema di discussione, dobbiamo essere più uniti. Nella classifica degli stadi vogliamo che la Fiorentina sia la prima, ma non è un problema solo nostro… E’ anche la politica che deve cambiare ed aiutare.

Se mi aspetto da parte del Comune un aiuto? 

Per il bene della Fiorentina speriamo, in America si spende 18mld di dollari ogni anno nelle zone televisive, Basket, Baseball, college. Qui la Serie A quanto prende? 1.2mld in tutto il mondo. Serve più forza, si deve andare avanti in tutte le infrastrutture non solo per la Fiorentina ma per tutti, dobbiamo andare nel 21esimo secolo non siamo più nel Medioevo, ho guardato quando sono costruiti gli stadi in Italia ed è incredibile.

L’Italia ragiona con logiche arcaiche e se penso d’aver sbagliato qualcosa? 

Dite che non dovevo venire? Io sono stato rispettoso di tutti. Specialmente della politica e loro con me, sto guardando le cose e ribadisco sono deluso. Sta a me e tutti gli altri presidenti di aiutarci. Considero l’Italia un grande patrimonio a livello calcistico. Le squadre in MLS non valgono niente ed hanno ricavi da 200mln e tutte hanno lo stadio di proprietà.

Fossi ha fatto un’offerta chiara per Campi Bisenzio?

Non è lui il proprietario ma l’offerta li è molto molto molto più bassa di Mercafir…”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Bloomberg, Commisso è il presidente calcistico più ricco d’Italia. Dopo di lui in Serie A ci sono…

Rocco Commisso è il 205° uomo più ricco al mondo ma si fregia del titolo di presidente calcistico più ricco d'Italia: questo si evince...

Sportmediaset, l’Inter ha mollato Milenkovic. I nerazzurri faranno un tentativo per un ex Roma…

Il nuovo nome per la difesa dell'Inter è Chris Smalling. Dopo una buonissima stagione nei giallorossi, il difensore è ritornato al Manchester United per...

CALENDARIO