27 Novembre 2021 · 18:38
10.8 C
Firenze

Commisso: “La Juventus è passata da 200 a 600 milioni di euro”

Commisso ha presentato il piano del nuovo stadio.

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha parlato in conferenza stampa ddello studio degli impatti economici, effettuato da Monitor Deloitte se si costruirà un nuovo stadio:

“Abbiamo Deloitte, una delle più grandi associazioni di consulenze nel mondo. Luigi Capitanio, direttore, vi spiegherà l’analisi che abbiamo fatto. L’Italia è quinta per ricavi, nei diritti siamo ultimi: 40 milioni a squadra, la Liga 45 e la Premier 110. Grande differenza. Le squadre che hanno fatto il loro stadio, come il Manchester City, che era grande quanto la Fiorentina, oggi è a 611 milioni di ricavi. La Juventus è passata da 200 milioni a 460. Avendo studiato analisi correlativa, so che i ricavi di una squadra sono collegati al successo sul campo”.

“Noi non siamo andati in Champions né in Europa League, ma non abbiamo nemmeno uno stadio nuovo. In America le squadre di calcio hanno cominciato ad essere spostate da uno stato ad un altro, come i New York Giants che ora sono i San Francisco Giants. In 40/50 anni lo Yankee Stadium, il più importante in America, è stato distrutto, è costato 2,3 miliardi di dollari, di cui 1,4 fornito dal governo. Dagli errori si impara, quindi l’hanno mantenuto nel Brox: in quaranta anni è stato rifatto. Nella MLS, prima di entrarci serve pagare 300 milioni di dollari e in più devi portare lo stadio con te”.

“E che fanno questi grandi club? Chiedono aiuto allo stato, così diminuiscono i costi ma le città prendono le squadre. Stanno uscendo porcherie, i politici si stanno mettendo avanti. Sto parlando della Di Giorgi: mettete voi i soldi e fate come volete voi, con i migliori architetti del mondo. Con i miei soldi, si fa quello che voglio io. Come a Firenze, potevo mettere i miei soldi a New York: abbiamo fatto tutto questo progetto di due mesi, così che la città impari che ci sono costi e benefici. Non venitemi a dire chi comanda me”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO