Andrea Belotti e la Lazio. Cosa avranno in comune questo grande attaccante e questa squadra? Quasi niente. Cosa hanno però in comune questi in ottica Fiorentina? Molto.

Perché Belotti e la Lazio devono diventare il modello di quest’anno della Fiorentina e del suo talento più puro, stiamo parlando di Federico Bernardeschi.

Andrea Belotti ha firmato pochi mesi fa un lungo rinnovo contrattuale con il Torino, nel contratto anche la clausola rescissoria, che vale solo per le squadre estere, di 100 milioni di euro. Voglia di andare via? Assolutamente no, il gallo ha scelto Torino, il toro e i colori granata ancora per un bel po.

Il numero dieci della Fiorentina dovrebbe fare esattamente così, firmare questo benedetto rinnovo per poi valutare con calma nel futuro se legarsi davvero a vita ai colori viola o meno. Adesso questa commedia sta per entrare nela fase più calda e infuocata con la stagione estiva del calciomercato, questa è una commedia che nessuno vuole affrontare, tifosi e società viola in primis.

Il secondo grande insegnamento alla Fiorentina quest’anno arriva dalla Lazio. La società biancoceleste dopo alcune annate negative si è ritrovata con Simone Inzaghi in panchina e con lui quest’anno ha fatto una stagione a dir poco straordinaria. Al quarto posto in classifica e in finale di Coppa Italia. Se andate a guardare la rosa della squadra biancoceleste scoprirete che si tratta di una squadra assolutamente non superiore alla Fiorentina anzi, si tratta di una squadra meno forte e quotata della squadra viola. Ma la Lazio ha saputo credere nel suo giovane e poco blasonato allenatore, giocando ogni sette giorni ha trovato un equilibrio e una serenità che gli hanno permesso di firmare una stagione bellissima. Un segno di come a volte non serva un grande nome per la panchina e chissà quale grande colpo. Equilibrio e serenità accompagnati da buoni giocatori e senza coppe infrasettimanali. Così la Lazio ha superato in classifica Inter, Milan, Fiorentina e non è così lontana dal Napoli terzo.

Dal prossimo anno quarto posto vuol dire ingresso diretto ai gironi di Champions, sarebbe la svolta per la Fiorentina. Un grande opportunità da cogliere, guardando un pò a Belotti, un pò alla Lazio..

 

Flavio Ognissanti

Comments

comments