Cognigni: “Non si vende la Fiorentina, entro un mese diremo i nostri obiettivi ai tifosi. Giocatori e allenatori passano, i dirigenti restano”

"Diego Della Valle mi ha suggerito di riprendere Corvino, ha passione per la Fiorentina. Ci siamo accorti che prima il comparto sportivo era inefficente" così Mario Cognigni

0
480

Nella serata di ieri è andato in scena l’incontro tra alcuni rappresentanti dei Viola Club e alcuni dirigenti della Fiorentina, queste altre parole di Mario Cognigni riportate da Radio Bruno:

“Quando parlo di passione, parlo di Corvino. Quando l’anno scorso Diego Della Valle si è reso conto dell’inefficienza del comparto sportivo mi ha suggerito Pantaleo, ma non perché fosse l’uomo delle plusvalenze ma perché quando è stato lontano dalla Fiorentina, ci sentivamo continuamente con lui anche quando era lontano dalla Fiorentina. Si informava sulla Fiorentina.

Gli allenatori e i giocatori passano, ma noi rimaniamo. Dobbiamo circondarci di persone che hanno addosso dei valori. Ci deve essere condivisione totale, non solo quando le cose vanno bene, ma soprattutto quando vanno male.

Non è vero che abbandoneremo questa nave e lasceremo la Fiorentina. Entro un mese il comparto sportivo spiegherà i nostri obiettivi che devono essere condivisi. Una società come la Fiorentina ha la necessità di avere una squadra vera. Vorremo creare una squadra intorno alla squadra, un’attività sinergica che ci possa consentire di arrivare a risultati superiori al nostro bacino d’utenza” conclude Cognigni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.