Nell’edizione odierna de La Gazzetta Dello Sport, il presidente esecutivo della Fiorentina, Mario Cognigni ha rilasciato una lunga intervista toccando diversi punti del mondo viola:

“Il calcio italiano sta vivendo una svolta, c’è bisogno di un presidente della FIGC competente e autorevole. E’ necessario aumentare i guadagni dai diritti tv come accade in Spagna. Il Milan? Non è dove vorrebbe in classifica nonostante i 240 milioni investiti in estate. La vittoria nel derby per loro può essere punto di ripartenza. Il nuovo stadio? L’obbiettivo è giocarci la prima partita nel 2021 e presenteremo il progetto definitivo in sei mesi dal momento in cui il Comune di Firenze avrà approvato la variante urbanistica che ci consentirà di avere un’area libera su cui costruire”.