23 Gennaio 2021 · 06:24
8.7 C
Firenze

CM.com, l’Inter vuole Veretout ma il Napoli ha una strategia per soffiarglielo. I dettagli

Ci sono strategie di mercato che nascono nell’ombra, da una semplice mossa. Non è un mistero che le società italiane e francesi stiano monitorando le prestazioni di Jordan Veretout, da un anno e mezzo fulcro del centrocampo della Fiorentina. Dopo una stagione da record al primo colpo – con dieci reti complessive siglate – il transalpino è già a quota tre gol e sta confezionando prestazioni di livello anche davanti alla difesa, nel nuovo ruolo cucitogli addosso da Stefano Pioli.

CAMBIAMENTO – Il centrocampista ha cambiato agente, passando dalla procura di Fabrice Picot a quella di Mario Giuffredi. Quest’ultimo cura già gli interessi di altri due giocatori gigliati, arrivati grazie all’amicizia con Corvino: Cristiano Biraghi e Vincent Laurini. Il dirigente viola, specialmente in ambito di partenze, è solito amministrare con i propri rappresentanti di fiducia, vedi la permanenza fino al termine del contratto di Milan Badelj dopo il cambio da Joksimovic a Lucci.

OCCHIO NERAZZURRO – Sarà per la lista UEFA, sarà per alzare il livello, ma l’Inter puntava Veretout – e lo stesso Biraghi – prima e lo farà anche con Marotta al timone. Il cambio di agente, in questo caso, può aprire due scenari: un’intesa, magari durante la trattativa per Federico Chiesa, per uno dei due, oppure un pacchetto contenente centrocampista e difensore, gestiti ora da un unico rappresentante. La Fiorentina, però, spara alto: minimo venticinque milioni l’uno. E non potrebbe essere altrimenti, considerate le doti di Veretout e la salita alla ribalta in Nazionale del terzino.

AMICIZIE NAPOLETANE – Non è un mistero che Cristiano Giuntoli monitori i due viola, soprattutto il francese. Il Napoli dovrà gettarsi su un centrocampista a giugno e la nuova partnership con Giuffredi potrebbe risultare decisiva, dato che il procuratore ha già portato in Campania i due calciatori dell’Empoli richiesti da Sarri, ovvero Elseid Hysaj e Mario Rui. Dunque, l’asse è caldo e ben oliato. Inoltre, Giuffredi segue anche Giovanni Di Lorenzo, anch’egli alla corte degli azzurri toscani e obiettivo della Fiorentina. Un giro di affari ben indirizzato, almeno sulla carta, perché Lione e Marsiglia non restano a guardare. 

Fonte: Giacomo Brunetti – Calciomercato.com 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Papu-Siviglia fatta? Monchi frena: “Ci stiamo lavorando, ma c’è ancora molta strada da fare”

Monchi è intervenuto ai microfoni di Sportitalia per commentare la trattativa Gomez-Siviglia

Di Marzio, Fiorentina, resiste la tentazione Malcuit del Napoli: potrebbe essere il rinforzo per la difesa

Per completare la rosa della Fiorentina manca principalmente un terzino destro. La partenza di Lirola direzione Marsiglia ha lasciato un buco nella squadra viola...

CALENDARIO