Nel giorno del suo compleanno ricordiamo Heinrich, il biondo con la maglia viola.

Arrivò a Firenze da campione d’Europa con il Borussia Dortmund conquistata proprio contro la Juventus, Jorg Heinrich si è vestito di viola per merito di Giovanni Trapattoni, tecnico gigliato, che aveva richiesto a gran voce a Cecchi Gori il suo ingaggio per sistemare la fascia sinistra. Sbarcò in Toscana nel luglio del 98 insieme a Torricelli in un giorno molto caldo.

Le più grandi fortune, Jorg Heinrich, le ha raccolte con la maglia del Borussia Dortmund. Gli inizi della carriera furono lontano dale luci della ribalta, visto che Heinrich arrivò nel calcio professionistico solo a 25 anni, quando fu acquistato dal Friburgo.Quindi, nel ’96, il grande salto al Borussia Dortmund. Con i gialloneri di Germania Heinrich vincerà tanto, soprattutto il campionato nel ’96-’97 e la Champions League.

“Dai mondiali di Francia 1998 alla Fiorentina, ecco a voi il tedesco Jörg Heinrich. Il Trap ha bisogno di gente esperta e che abbia fame di nuove vittorie, il laterale tedesco, che già conosce da avversario ai tempi del Bayern, fa al caso suo: dal gennaio ’96 Heinrich è l’esterno sinistro del Borussia Dortmund che vince la Bundesliga, poi la Champions contro la Juve e infine l’Intercontinentale nel dicembre 1997; naturale il posto da titolare nella nazionale tedesca nel mondiale di Francia 98. Cecchi Gori tira fuori 16 miliardi per portare il tedesco in viola, e in poco tempo il biondo Jörg diventa per il tifo viola “l’ispettore Heinrich”, colui che i risolve i casi, cioè le partite, con assist e gol; torna a giocare la Champions ed è protagonista di alcune imprese (chi non ricorda a Firenze il celeberrimo “passala, Heinrich!” della voce viola David Guetta a Wembley prima del gol di Bati), ma a fine stagione ritiene conclusa l’esperienza e torna all’amato Borussia” (Dal libro di Stefano Prizio, 1001 storie e curiosità della Fiorentina che dovresti conoscere)

Con la maglia viola il tedesco giocò dal 98 al 2000 ben 57 partite segnando 5 gol.

Ma cosa fa adesso Jorg Heinrich?

Il biondo ex viola è lontano dai riflettori ed attualmente è l’allenatore del SV Falkensee, squadra tedesca che milita nei dilettanti. Non sta avendo però molta fortuna Jorge dato che la sua squadra si trova attualmente nei bassi fondi della classifica di sesta serie di Germania. La sua carriera da allenatore è partita nel 2013 con l’incarico da allenatore del BSC Rathenow 94, dopo che, per una stagione era stato il direttore sportivo di un altro club tedesco, FC Union Berlin.

Insomma, non sta andando benissimo la sua carriera dopo il calcio giocato. Magari lo vedremo a Firenze fra poco, a far visita ad una città ed una squadra che lo voluto un gran bene per due stagioni e dove ha lasciato un bel ricordo oltre ad essere entrato nella storia della Fiorentina.

Flavio Ognissanti

 

Comments

comments