Queste le parole del giornalista Luca Calamai della Gazzetta dello Sport a Radio Blu: “Ci sono due punti di partenza fondamentali: la Fiorentina vuole tenerlo e lui vuole restare ancora un anno, massimo due, a a Firenze in attesa di capire la sua reale dimensione. Il problema è che Bernardeschi accetterà di allungare il contratto solo se la Fiorentina inserirà nel nuovo accordo che lo possa liberare ad una determinata cifra. Non è per niente complicato quindi, però necessita di tempo perché il vero dibattito è sull’entità della clausola. La Fiorentina la vuole alta, il giocatore bassa. La società parla di 60-70 milioni, l’entourage parla di 40’. Credo che un punto d’accordo si possa trovare a metà strada, con l’aggiunta che la Fiorentina lo vorrebbe blindare ancor di più per il mercato italiano. Non c’è niente di strano se si pensa che la clausola di Belotti con il Torino vale solo all’estero. Serve pazienza, la vicenda non si chiuderà entro giugno ma entrambe le parti vogliono continuare insieme e questa mi sembra la base migliore per poter andare avanti” conclude Luca Calamai.

Comments

comments