Queste le dichiarazioni del vice direttore della Gazzetta dello Sport Luca Calamai a Radio Blu:

“Le colpe si dividono tra Pairetto e la grave sciocchezza commessa dai viola di non aver chiuso la partita. L’arbitro ha inciso tanto sul punteggio finale, anche se onestamente l’Atalanta nel complesso si è dimostrata più forte, ma senza quegli errori arbitrali il risultato sarebbe stato comunque probabilmente tutto dalla parte dei viola.

Ieri c’è stato un passo indietro rispetto alle gare contro Bologna e Juventus, e la partita ha dimostrato ancora una volta che la Fiorentina ha un solo leader in rosa, Milan Badelj.  E poi Simeone forse non è ancora pronto per prendersi sulle spalle il peso dell’attacco di una città importante come Firenze. Babacar? Dopo l’ennesima bocciatura ha staccato la spina, rischia di perdere un anno”.

Comments

comments