Questo un estratto dell’editoriale di Enzo Bucchioni su Tuttomercatoweb.com:

“Succede l’incredibile a Firenze. La Fiorentina in vantaggio per 2-0 dopo l’1-0 dell’andata, si fa battere 4-2. Un crollo verticale di una squadra che chiude la stagione qui, a febbraio: fuori da tutto. E adesso? Dopo la contestazione a caldo, allo stadio, nella notte c’è stato un vertice fra Della Valle, Cognigni e Corvino, l’esonero di Sousa è nell’aria. Dare in pasto la testa dell’allenatore ai tifosi furibondi può essere una facile soluzione anche per scaricare le responsabilità, ma nel mirino di Firenze c’è la proprietà, non soltanto Sousa. Capiremo qualcosa di più oggi, dopo un ko così clamoroso qualcosa deve succedere.

Ma ora torna d’attualità anche il futuro di Kalinic. I cinesi del Tianjin non mollano, il mercato è aperto fino al 28 febbario e Cannavaro vuole a tutti i costi l’attaccante viola. Dopo il no di Bacca, un goleador serve più che mai, è probabile che alla fine i cinesi decidano di pagare la clausola da 50 milioni imposta dalla Fiorentina e provino ancora una volta a convincere Kalinic. Ora che la viola non ha più obiettivi e l’ano prossimo sarà fuori dll’Europa, potrebbe essere più facile ottenere l’ok del croato. L’offerta potrebbe salire a 15 milioni, vedremo se resisterà ancora. Anche qui la parola fine di questa lunga vicenda non è ancora scritta.

Resta un disastro vero, frutto di due anni di politica totalmente sbagliata dai Della Valle che hanno smesso di spendere, non hanno fatto mercato, portato a Firenze giocatori imbarazzanti e non cambiato Sousa l’estate scorsa per non pagare due allenatori. Sono anni che mancano un difensore centrale e un esterno di valore, neppure Corvino è riuscito a trovarne all’altezza. Roba da non credere, situazione incredibile a certi livelli. Un fallimento” conclude Bucchioni.

Comments

comments