La vicenda Borja Valero ormai è nota a tutti. Il calciatore racconta di come sia la società viola a volerlo mandare via mentre la Fiorentina sostiene il contrario, ovvero che sia il calciatore a spingere per la cessione e a far credere che la colpa di tutto questo sia della società. Comunque vada l’errore è che un simbolo di una squadra, uno dei calciatori più forti e rappresentativi non può essere trattato in questo modo. C’è modo e modo. E questa  è una figuraccia a livello europeo perché si tratta di un calciatore di fama internazionale. Senza contare che si sta facendo una guerra con il calciatore più amato dalla piazza.

Detto questo, proprio per queste ragioni, è impossibile immaginare, in questo clima di guerra, Borja Valero nel ritiro viola di Moena. Se ci sarà, vorrà dire che sarà tutto risolto. Proprio per questo motivo la Fiorentina cercherà di vendere all’Inter il centrocampista nei prossimi due giorni prima della partenza per Moena e molto probabilmente sarà così.

Ma c’è anche un’altra clamorosa ipotesi in caso di situazione cessione ancora bloccata, ovvero che la Fiorentina non convochi Borja per il ritiro di Moena mettendolo così di fatto fuori rosa al fine di evitare di essere separati in casa. Le sorprese sono dietro l’angolo. Entro due giorni sapremo cosa sarà andata a finire questa storia.

 

Flavio Ognissanti

Comments

comments