“Borja Valero resterà sicuramente. La trattativa con l’Inter è una bufala. La Fiorentina non è un supermarket, nessuno è in vendita.”

Così aveva detto solo qualche giorno fa il presidente esecutivo della Fiorentina Mario Cognigni. Parole a cui si attaccano tutti i tifosi viola in questo momento. Parole chiare e decise che rischiano di far fare un’altra grande figuraccia alla società ACF.

Purtroppo però radiomercato racconta cose diverse. Borja Valero vicino all’Inter. Bernardeschi intenzionato a rifiutare il rinnovo con la Fiorentina e andare alla Juventus. Nikola Kalinic vicino al Milan. Ilicic ad un passo dalla Sampdoria.

Praticamente un esodo vero e proprio.

Ilicic a parte, lo sloveno ha un contratto in scadenza quindi la sua cessione è pressoché logica e scontata, per gli altri è il segno di una grande fuga da Firenze. Una triste realtà per tutti i tifosi gigliati.

Un triste ma significativo capitolo di questa vicenda è il rinnovo di Federico Bernardeschi. Il suo contratto scade nel 2019 e gli è stato proposto un rinnovo di contratto a 2 milioni a stagione. Ma non è questione di soldi. Solo pochi mesi fa il talento di Carrara aveva annunciato di voler restare senza alcun dubbio. Poi qualcosa è cambiato.

Oggi sembra che il numero dieci sia intenzionato a rifiutare la proposta della società (l’ufficialità di ogni decisione ci sarà dopo l’Europeo under 21).

Guardiamoci intorno, oggi la Fiorentina è una squadra che vede un fuggi fuggi generale. Da capitan Gonzalo a Kalinic fino a Borja Valero che la società sta cercando di vendere in tutti i modi. Oggi restare alla Fiorentina quando hai squadre come Juventus, Barcellona, Psg o Inter che ti offrono 4/5 milioni di ingaggio all’anno e la possibilità di vincere e giocare per qualcosa di veramente importante è veramente dura.

È la prima volta in 15 anni che assistiamo a qualcosa del genere. Solo 2 anni fa chiunque vedeva la Fiorentina come una squadra subito dietro le grandissime squadre che poteva stupire e giocare per qualcosa di importante, arrivare Champions League e giocarsi l’Europa League.

Oggi purtroppo tutto questo non c’è più. Si comprano solo giovani sconosciuti o giocatori scommesse. Questo smobilitamento è percepito non solo dai tifosi ma anche dagli stessi calciatori.

Il grande errore di Bernardeschi sarebbe solo quello di andare alla Juventus, perché si tratterebbe di un grande dispetto ai tifosi che per anni lo hanno amato, coccolato e cresciuto. Ma in questo momento, purtroppo, i tifosi viola capirebbero la scelta di andare via. Una triste e dolorosa realtà.

 

Flavio Ognissanti

Comments

comments