Adriano Bacconi, noto tattico di fama ha concesso un intervista al settimanale della Nazione “ViolaWeek” queste le sue parole:

“Troppe le 12 palle gol concesse all’Inter. Le prime due reti sono state frutto di errori dei centrocampisti, troppo schiacciati sulla linea difensiva. A questo si deve aggiungere la difficoltà di contrastare la catena Ansaldi-Perisic. Grave è stato il comportamento del terzetto difensivo sul 3-0. Candreva si avventura per vie centrali per creare assist di tipo alternativo al cross. In effetti ha aspettato il taglio di Icardi per servirlo sulla profondità. In quel momento Astori esce dalla linea difensiva alla ricerca di Banega, creando un buco alle sue spalle, Avrebbe dovuto tenere la sua posizione assorbendo l’arrivo del bomber nerazzurro. Per la Fiorentina dare ai rosanero la possibilità di entrare in partita sarebbe un grave errore. Ci dovremo aspettare un Palermo pronto veramente a tutto che cercherà di servire al meglio Nestorovski. E’ difficile capire quella che potrà essere la strategia di Corini.

Per quanto riguarda la Fiorentina il primo problema sarà come sostituire Gonzalo, squalificato. E’ probabile rivedere Astori. Sousa potrebbe ripristinare la difesa a 4 con Tomovic e Milic a spingere sulle fasce. Una soluzione che permetterebbe di aggiungere un centrocampista centrale (Vecino o Sanchez) a discapito di Tello. Un’ipotesi che toglie qualcosa nella costruzione da dietro e nello sviluppo del gioco in ampiezza e più fraseggi per vie centrali a centrocampo, con Borja Valero maggiormente libero di spaziare. Con il 4-3-2-1 sarebbe importante che Bernardeschi e Ilicic a turno si allargassero sulle corsie centrali a creare la superiorità numerica sul terzino” conclude Bacconi.

Comments

comments