18 Maggio 2021 · 06:32
11.4 C
Firenze

Analisi Milan: Costruzione dal basso e verticalità per Ibra. Calhanoglu unico a proporsi tra le linee

La Fiorentina é alla caccia del primo doppio successo stagionale. Di fronte un Milan forte ma che fa meno paura di qualche mese fa

Firenze, stadio Artemio Franchi, 08.02.2020, Fiorentina-Atalanta, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

STATISTICHE IN SERIE A (FIORENTINA IN CASA)
Giocate: 80
Vittorie Fiorentina: 31
Pareggi: 24
Vittorie Milan: 25
Gol Fiorentina: 114
Gol Milan: 102

STATISTICHE IN SERIE A (TOTALI)
Giocate: 161
Vittorie Fiorentina: 44
Pareggi: 44
Vittorie Milan: 73
Gol Fiorentina: 187
Gol Milan: 250

RISULTATI PIÙ FREQUENTI:
Fiorentina-Milan 0-0, Fiorentina-Milan 1-1 (9 volte)

PARTITA CON IL MAGGIOR NUMERO DI GOL:
1992-1993 Fiorentina-Milan 3-7 14′ Baiano (F), 25′ Massaro (M), 34′ Lentini (M), 42′ Gullit (M), 45′ Massaro (M), 48′ Effenberg (F), 79′ van Basten (M), 87′ Gullit (M), 89′ Di Mauro (F), 90′ van Basten (M)

ANALISI TATTICA MILAN:
PUNTI DI FORZA

– il Milan privilegia uscite corte effettuate grazie alla presenza dei due difensori centrali che si allargano e uno dei due mediani (prevalentemente Bennacer) che si abbassa per favorire il palleggio

– la manovra offensiva del Milan si conclude spesso tramite cross dal fondo, questo per favorire la punta centrale Zlatan Ibrahimovic

– Gli attaccanti vanno a pressare molto alto così come l’esterno di destra, mentre l’esterno di sinistra  ha il compito di coprire le linee di passaggio sul regista avversario. Questa soluzione di pressing indirizza lo sviluppo della manovra avversaria sulle corsie laterali.

– L’atteggiamento della squadra dopo aver riconquistato la palla risulta essere nella maggior parte dei casi propositivo. Spesso, in seguito a un nuovo possesso, viene cercato l’attaccante centrale (Ibrahimovic) dotato di ottime capacità fisiche e tecniche, contemporaneamente i due esterni assieme all’altro attaccante centrale  ricercano la profondità.

PUNTI DI DEBOLEZZA

Le catene laterali funzionano molto bene in fase offensiva, ma in fase difensiva quando i mediano ritardano nello scalare, finisce per lasciare spazi importanti ai lati dell’area di rigore

– Calhanoglu é l’unico calciatore in grado di proporsi tra le linee e spesso risulta essere l’unico in grado di ribaltare con rapidità il fronte di gioco

– La strategia di abbassarsi e fare densità e ripartire in verticale alla ricerca di Ibra provoca un grande dispendio di energie, infatti spesso la squadra cala alla distanza

RIFLESSIONI:

Sarà molto importante che gli avanti viola non si facciano attrarre troppo avanti in fase di pressione, perché la costruzione dal basso del Milan é proprio finalizzata a saltare facilmente la prima linea di pressione, questo fa sì di poter impostare spesso in condizione di superiorità numerica.

Altri aspetto tattico da tenere presente, sarà quello di prestare attenzione quando mediani e terzini si scambieranno di posizione per favorire sia gli inserimenti degli attaccanti, che di liberare il Play alto (Calhanoglu).

Al netto di questo, la condizione psico fisica delle formazioni rispetto alla sfida di San Siro sono cambiate e forse oggi é la Fiorentina ad avere un piccolo vantaggio da questo punto di vista. Sia perché i rossoneri a causa delle diverse sconfitte del 2021 non è più in fiducia, sia perché viene da una tiratissima partita contro il Manchester di giovedì sera.

Allora perché non provarci?

MARZIO DE VITA

LEGGI ANCHE PRANDELLI: ” NESSUNO SCONTRO CON AMRABAT. A EYSSERIC DISSI CHE AVEVA TROPPA QUALITÀ PER STARE AJ MARGINI”

Prandelli: “Nessuno scontro con Amrabat. A Eysseric dissi che aveva troppa qualità per stare ai margini”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Bucchioni: “Gattuso ha chiamato Pradè per dire no alla Fiorentina. Causa lite nello spogliatoio domenica post partita”

Gattuso alla Fiorentina? Nelle ultime ore sembra allontanarsi la possibilità di vedere Gattuso sulla panchina viola. Questo il tweet di Enzo Bucchioni CRISCITIELLO: "TUTTI GLI...

Criscitiello: “Stanno rifiutando tutti la Fiorentina, Gattuso intenzionato a dire no. Conferenza Commisso non ha aiutato”

Michele Criscitiello, nel corso di Calcio e Mercato in diretta su Sportitalia, ha parlato della trattativa tra Gattuso e la Fiorentina: "Tutti gli allenatori contattati...

CALENDARIO