19 Ottobre 2021 · 06:11
8.6 C
Firenze

Amaral rivela: “Totti mi chiamava negro e mi diceva che mangiavo la mer… nella favelas”

L'ex centrocampista della Fiorentina, il brasiliano Amaral, ha raccontato un aneddoto sulla partita del 2002 contro la Roma di Totti

29 APR 2001: Alexander Mariano Amaral of Fiorentina in action during the Serie A 28th Round League match between Fiorentina and Udinese played at the Artemio Franchi Stadium Florence. DIGITAL CAMERA Mandatory Credit: Grazia Neri/ALLSPORT

In Italia ha vestito le maglie di Fiorentina e Parma, ora, in patria, torna sulla sua esperienza nel calcio italiano. Amaral, ex centrocampista brasiliano, ha parlato del razzismo conosciuto in Serie A. Queste le parole dello scorso ottobre dell’ex Viola a SporTv: “Totti mi chiamava ‘ne…’ e mi diceva che io, in favela, mangiavo la m***a. Io capì qualcosa e minacciai di fargli male, di rompergli qualcosa, però Di Livio mi ha chiesto calma: “lui è il capitano’, disse, e gli risposi ‘ma che capitano? Mi sta mancando col rispetto!’. Ero così nervoso che avrei voluto picchiare Totti”. Contro Totti, Amaral, ha giocato solo una volta, il 3 febbraio del 2002, all’Artemio Franchi, in una sfida finita 2-2: avanti 2-0 con Morfeo e Adriano, i giallorossi pareggiarono con Cassano ed Emerson. Lo riporta Calciomercato.com

LE PAROLE DI PRANDELLI: “VEDREMO UNA FIORENTINA DIVERSA, I LEADER HANNO PARLATO NELLO SPOGLIATOIO”

Prandelli: “Vedremo Fiorentina diversa, i leader hanno parlato nello spogliatoio”

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO