Dopo una vera e propria ‘telenovela’ di mercato, con molti rumors e altrettante polemiche che hanno rischiato di rovinare un rapporto costruito nel tempo e diventato meraviglioso, Borja Valero Iglesias da oggi è ufficialmente un nuovo calciatore dell’Inter. Addio quindi alla Fiorentina e a una Firenze che ama e amerà per sempre, ma ora è doveroso guardare avanti per raggiungere traguardi prestigiosi con la nuova maglia nerazzurra.

Questo uno dei concetti espressi da Alejandro Camano, agente del classe ’85 di Madrid, che in esclusiva per TuttoMercatoWeb ha sottolineato ancora una volta il sentimento del proprio assistito nei confronti della Viola e del suo pubblico.

‘Finalmente è finita’, verrebbe da dire.
“Siamo molto felici per questa opportunità. Calcisticamente l’Inter è una grande sfida per Borja. E questa considerazione non ha nulla a che vedere con ciò che prova nei confronti di Firenze e della Fiorentina: ama il popolo viola, ama ogni singolo tifoso. Ma è un professionista e ora è giusto pensare al presente e al futuro con l’Inter. Ripeto, siamo felici perché arriva in una grandissima squadra”.

Siete rimasti sorpresi dalle tante polemiche che hanno accompagnato questa trattativa?
“Tutto questo ormai fa parte del passato, inutile tornarci. Dico però una cosa importante: la famiglia Della Valle si è comportata benissimo, e lo stesso vale per il presidente Cognigni. Hanno parlato con il ragazzo e non ci sono stati problemi, sul resto non aggiungo altro. Ormai è il passato”.

Dopo il tentativo andato a vuoto di averlo con sé a Roma, ora Spalletti può sorridere.
“Vero, lo voleva già quando era sulla panchina giallorossa. Ci furono dei contatti, il mister da sempre apprezza Borja. Questo è il passato, ora per fortuna si sono trovati all’Inter”.

Al netto delle tante offerte che sono arrivate, perché proprio Milano?
“Perché l’Inter è una grandissima squadra e, come accennato poc’anzi, in panchina c’è Spalletti. Lo voleva fortemente, quindi eccoci”.

Chiosa finale, di nuovo, sui colori viola: “Nel suo cuore ci sarà sempre la Fiorentina, è orgoglioso di aver vestito questa maglia e di aver creato un rapporto così bello con la città di Firenze e il suo popolo”.

Tuttomercatoweb.com

Comments

comments