Cristiano Biraghi, laterale della Fiorentina, è stato ospite dell’evento organizzato da Save the Children a Milano. Ecco l’intervento dell’ex Inter e Granada fra le altre: “E’ stato un viaggio che ti fa capire tante cose, quali sono i veri problemi del mondo e non i piccoli che affrontiamo nella nostra quotidianità. Ogni percorso che ho visto ci sono punti toccanti, problematiche importanti per ogni paese che abbiamo visitato. Per me è importante giocare con il logo perché siamo visti da tanta gente sia in tv che allo stadio ed è giusto che le persone possano informarsi leggendo il nome sulla nostra maglia.” Il terzino prosegue poi sfatando il tabù della superficialità dei calciatori: “E’ una nomea ma non è vero. Siamo persone normali che provano dispiacere davanti a queste situazioni. Aiutiamo tanto queste associazioni tramite donazioni e presenza nel nostro piccolo. E’ normale che più gente riesce a conoscere le varie realtà, più aiuti possono arrivare. Questa tecnologia ci ha permesso di immergerci in mezzo alle varie realtà. E’ stato molto toccante poter vivere questa esperienza”.

Comments

comments