Questioni di cuore. Quelle che legano Gabriel Omar Batistuta alla Fiorentina. Il Re Leone, presente sulle tribune del Franchi al pari del suo ex compagno Francesco Totti, non è riuscito a trattenersi al gol della Viola ed è partito spontaneo un applauso nei confronti della squadra di cui è stato capitano per anni. E poco importa che di fronte ci fosse la Roma, squadra con la quale si è laureato campione d’Italia nel 2001. Al cuor non si comanda. “Core ingrato” Così scrive questa mattina il quotidiano “Il Tempo”