Ospite di TMW Radio Night Show, Furio Valcareggi, agente tra gli altri di Emanuele Giaccherini, ha parlato del futuro del suo assistito. Ma prima del pareggio fra Inter e Fiorentina:

“Il problema dell’Inter è che ha una buona squadra con 2-3 eccellenze e il resto di giocatori normali. Ha anche una buona classifica. La Fiorentina davanti ha giocato bene, Chiesa è stato un po’ impreciso ma hanno dominato. Ha rischiato di perdere, ma perdere stasera sarebbe stato un insulto”.

Sul futuro di Giaccherini.
“Al 99% lascerà il Napoli a gennaio. Non possiamo stare più lì, lo sa anche il Napoli e anche Sarri sta dicendo che gli esterni alti non sono all’altezza secondo lui. Emanuele è entrato una volta al posto di Callejon e ha fatto anche gol, ora è diventato il 18° e 19° cambio. Ora, con serenità d’animo, io, Giulio Marinelli e il giocatore abbiamo deciso di cambiare”.

C’era la Fiorentina.
“Il 29 agosto la Fiorentina l’ha chiesto e il Napoli l’ha definito incedibile, io sono avvelenato. Ora incedibile non lo sarà più, presumo. Non ho sentito Giuntoli, ma sarebbe da ridere se lo definissero incedibile ora”.

A titolo definitivo?
“Mah, lui è a un anno dallo svincolo. Si può fare un po’ di tutto, anche un prestito secco per poi valutare. Non è la burocrazia”.

Fiorentina treno passato?
“Io penso di sì. Certo, vista la Fiorentina di oggi non ci starebbe male. Budget? Ma il club gigliato ha le possibilità di arrivare a questi giocatori, Giaccherini se lo può permettere”.

Tuttomercatoweb.com