Un punto d’oro a Napoli, per la Fiorentina di Stefano Pioli. Viola che proseguono il percorso di crescita, dunque, a dispetto dei pronostici iniziali. Anzi: molto meglio la Fiorentina nella prima frazione, con la chance per il cholito Simeone (una delle quali gigantesca), mentre gli azzurri di Sarri, dopo una partenza arrembante, appaiono per larghi tratti molli e frastornati.

Nella ripresa grande occasione per Zielinski, ma il muro viola tiene, così come quando Mertens si presenta a tu per tu con Sportiello, sparandogli addosso. Viola pericolosi soprattutto con Thereau, ma la cosa più importante è il pareggio messo via. Che, a questo punto, allunga la serie di risultati utili ed inietta nuova fiducia e consapevolezza nel gruppo di Pioli.

Comments

comments